Sud Africa, un mondo in un paese

Goditi un tour del meglio del Sudafrica, pieno di attività e aree “da non perdere” dal Kruger National Park al Regno di Zulu, fino a Cape Town, la “Città Madre” del Sudafrica.

Gruppo di elefanti

Marzo, Aprile, Maggio

 Coppia

 2 Settimane

2000 – 3000 €

1° giorno – Arrivo a Johannesburg

All’arrivo a Johannesburg all’aeroporto internazionale OR Tambo, sarai accolto da un rappresentante locale e trasferito al tuo hotel. Il resto della giornata è libero per esplorare i magnifici centri commerciali suburbani o fare un tour facoltativo di Soweto (conto proprio). Alle 19:00 avrai l’opportunità di incontrarti alla reception per un briefing sul tour e la possibilità di incontrare i tuoi compagni di viaggio.

Johannesburg, spesso chiamata Jo’burg, è la città più grande del Sudafrica, il centro del commercio e dell’industria sudafricano, nonché la capitale finanziaria di Gauteng. Conosciuta come la città dell’oro, Johannesburg è una città vibrante con una vasta rete di sobborghi e borghi, con una ricchezza di cose da vedere e da fare. Ogni visita a Johannesburg dovrebbe includere una visita a Gold Reef City, una ricreazione della vecchia Johannesburg nei giorni della corsa all’oro, mentre a nord-ovest della città si trova Sun City, la risposta del Sudafrica a Las Vegas. Lo zoo di Johannesburg supporta oltre 300 specie di mammiferi, uccelli e rettili, inclusi i leoni bianchi sempre popolari. La Borsa di Johannesburg, a Sandton, è la più grande piattaforma commerciale dell’Africa, dove i visitatori possono visualizzare le trattative veloci dalla galleria pubblica. Il Museum Africa offre un affascinante racconto della vita in Sud Africa dall’età della pietra ai giorni nostri, e una visita al Teatro Civico di Johannesburg offre uno spaccato della scena teatrale in via di sviluppo e sperimentale della città, con produzioni di livello mondiale che riflette spettacoli sia internazionali che locali.

2° giorno – Pretoria a Mpumalanga

Partirai questa mattina con un inizio precoce entro le 08:30 e lascerai lo skyline caratteristico di Johannesburg e ti dirigerai verso Pretoria, la capitale del Sudafrica, per un breve tour di orientamento, prima di continuare a Mpumalanga, facendo cadere diverse centinaia di piedi nella lussureggiante regione subtropicale del Lowveld. Viaggia attraverso le città storiche di Witbank, Dullstroom e Lydenburg, fino al tuo alloggio per la sera che si trova sul famoso Long Tom Pass. Il resto della giornata è libero per godersi le strutture dell’hotel.

Mpumalanga, che significa “terra del sol levante” nella lingua locale SiSwati, è una delle province più nuove e in più rapida crescita del Sudafrica e copre il 6,5 percento della superficie del Sudafrica, costituendo un’area più grande del Belgio e dei Paesi Bassi messi insieme. Mpumalanga ha tutto da esaltante fauna selvatica, rifugi appartati in montagna, antiche città in rovina, sport acquatici selvaggi e alcune delle più diverse e vivaci culture africane del Sudafrica. Il clima soleggiato della provincia durante tutto l’anno, le vette impennate, le giungle piene di vapore e le vaste vie navigabili hanno anche ospitato una serie sconcertante di sport d’avventura, dalle spedizioni lungo le grotte più antiche del mondo, al volo al più grande festival di parapendio del continente.

3° giorno – Kruger National Park

Stamattina resterai senza fiato per la gloria che è la Finestra di Dio, una vista sconfinata di montagne boscose e pianure fertili, e visiterai le spettacolari Buche della fortuna di Bourke. Visualizza le più grandi cascate di tufo attive dell’Africa e le famose Tre Rondavel.

Il Kruger National Park è una delle riserve più antiche e più grandi dell’Africa. Il parco vanta una straordinaria varietà di selvaggina e avifauna nei suoi numerosi habitat. Il parco è noto soprattutto per i Big Five – Lion, Elephant, Leopard, Buffalo e Rhino – ed è veramente il fiore all’occhiello delle riserve di caccia dell’Africa e del Sudafrica. La vista degli animali è sempre un brivido, specialmente a distanza ravvicinata su una pista selvaggia condotta. Dopo un’entusiasmante giornata nella boscaglia, il tramonto annuncia il crepitio del fuoco di bivacco, i tramonti e gli aneddoti condivisi. I campi principali hanno un’eccellente gamma di strutture per i visitatori, tra cui ristoranti, negozi, piscine e luoghi per conferenze autorizzati. La visione del gioco è più facile in inverno, ma molte persone preferiscono la lussureggiante vegetazione dell’estate. Le temperature estive talvolta superano i 40 ° C, ma gli inverni sono generalmente miti e privi di gelo.

4° giorno – “Big Five” nel Kruger National Park

Un inizio per iniziare la giornata del safari, partendo prima di colazione in un veicolo safari aperto alla ricerca del Big 5 che sono leoni, elefanti, bufali, rinoceronti e leopardi e, naturalmente, non dimenticare tutti i meravigliosi animali selvatici, uccelli e specie vegetali. Una colazione da picnic verrà fornita durante il viaggio. La mattinata è trascorsa in un veicolo 4 × 4 aperto con un autista / guida professionale. A causa delle normative governative del parco, i veicoli che entrano nel parco per le visite giornaliere, devono rimanere sulle strade asfaltate e non poter entrare nel bushveld circostante. Ritorna a Hazyview in tempo per il pranzo, dove avrai il resto della giornata a tuo piacimento.

5° giorno – Il regno dello Swaziland

Oggi ti godrai un viaggio incantevole verso il piccolo Regno dello Swaziland, un ex territorio di protezione britannico, ora governato dal re Wati III. Qui assisterai a un’esperienza culturale dello Swazi prima di visitare il Museo Nazionale dello Swaziland. Continuerai quindi attraverso la capitale, Mbabane, nota per i suoi vivaci mercati pieni di cestini intrecciati, perline e sculture e trascorrerai la notte nella bellissima valle Ezulwini.

Lo Swaziland, il paese più piccolo dell’emisfero australe, è tra le regioni più tranquille e rilassate. Gli Swazis hanno maggiori probabilità di festeggiare per divertimento che per dimostrazioni di riforma. Un atteggiamento progressista e pratico nei confronti della conservazione della fauna selvatica lo ha dotato di una serie impressionante di parchi nazionali. Lo Swaziland ha così tanto da offrire, forse nel tuo prossimo viaggio di ritorno, puoi approfittare di trekking, equitazione, rafting su fiumi selvaggi o andare in bicicletta attraverso molti dei parchi e avvicinarti sorprendentemente a una grande varietà di animali selvatici (non inclusi in questo viaggio).

6° giorno – Kingdom of the Zulu

Oggi continua a Zululand, passando lungo le tradizionali capanne rotonde e panorami infiniti. Arrivo a Umfolozi in hotel a metà pomeriggio.

Evocativo di grandiosità poiché Zululand evoca sicuramente immagini di nobile cultura, magnifici animali selvatici e favolosi dintorni: nulla è paragonabile all’esperienza diretta del cuore del Regno da parte di infrastrutture moderne ed efficienti. Un tempo magnete per le alte navi, i dhow e le roulotte dei primi imperialisti, gli opportunisti della marina e i cacciatori di fortuna, questa grande ricchezza di bellezza terrena e le sue risorse sono ormai saldamente stabilite come uno dei luoghi più protetti del mondo. Una vasta rete di Riserve Naturali e Parchi di Gioco gestiti da esperti non solo garantisce il futuro abbondante della flora e della fauna, ma anche la gioia assoluta per il viaggiatore amante della vita all’aria aperta di oggi.

7° giorno – Durban

Questa mattina ti godrai una crociera sul Lago di Santa Lucia prima di partire per la città di Durban. Abbraccerai la lussureggiante costa di KwaZulu-Natal lungo il percorso per Durban e poi verso la nostra destinazione, Umhlanga, che è a nord della città. Per tutto il tempo guardando i campi di canna da zucchero fare la propria versione dell’onda messicana su sollecitazione del vento. Arriverete in tempo per effettuare il check-in in hotel poco prima di pranzo (conto proprio). Questo pomeriggio è a tuo piacimento per esplorare il lungomare e le sue numerose attrazioni.

Abbastanza opportunamente, il nome zulu di Durban è “Thekwini” che significa “Il luogo in cui la terra e l’oceano si incontrano”. Ma a parte un oceano effervescente, fiancheggiato da spiagge dorate, Durban offre un’atmosfera carnevalesca subtropicale e sole estivo tutto l’anno. In eccellenti centri commerciali one-stop, puoi acquistare qualsiasi cosa, dalle attrezzature fotografiche agli abiti più alla moda e oggetti d’antiquariato rari. I mercati delle pulci e le piste artigianali attirano i browser piacevoli e i negozi di sconto offrono prodotti di qualità a prezzi stracciati. A due passi dal centro città, bazar orientali, profumati di spezie e incenso, offrono sete, sari, gioielli e ornamenti insoliti. Pub, discoteche e bar d’azione sono i favoriti. Teatri e sale da concerto presentano programmi classici, d’avanguardia ed etnici. I ristoranti rappresentano ogni aspetto della natura cosmopolita della città e soddisfano ogni palato e tasca. Alla fine della giornata, cosa c’è di meglio che passeggiare sulla spiaggia al ritmo delle onde?

8° giorno – Port Elizabeth a Knysna

Dopo la colazione verrai trasferito all’aeroporto per il tuo volo mattutino a Port Elizabeth (costo del volo non incluso nel prezzo del tour). All’arrivo a Port Elizabeth, incontrerai una nuova guida che ti accompagnerà ad esplorare la sezione Tsitsikamma del Garden Route National Park. Sarai trattato con magnifiche vedute costiere e una visita alla foresta indigena di Tsitsikamma. Più tardi nel pomeriggio, viaggio a Knysna, forse la località più spettacolare del Sudafrica, nel cuore della famosa Garden Route.

9° giorno – Knysna

Questa mattina verrai trasferito nella vasta Laguna di Knysna per salire su una crociera e visitare la Riserva Naturale di Featherbed situata su una delle teste di Knysna. Prendendo un trasporto in stile trattore fino alla cima della riserva naturale, qui avrai l’opportunità di godere di una vista incredibile sull’imponente “Heads” in arenaria che sorveglia l’ingresso del mare nell’enorme laguna di marea di Knysna. Durante i mesi da giugno a novembre, potresti persino scorgere le balene che si muovono oltre. Dopo una breve passeggiata lungo la bellissima fauna e flora lungo la strada, ti siederai e pranzerai sotto alcuni splendidi alberi da latte. Dopo pranzo, tornerai in città con la crociera e il resto della giornata è a tuo piacimento per esplorare questa incantevole e famosa città costiera.

Knysna, come destinazione turistica, offre un mix eclettico di attrazioni e attività – qualcosa per tutti. Diverso nel suo mix di persone e dintorni, questa diversità si riflette in una gamma di scelte di turismo ecologico, turismo culturale e turismo del patrimonio. Knysna è situata sull’unico lago nazionale sudafricano, che è anche il più grande estuario permanente del paese. Le acque dell’Oceano Indiano attraversano due grandi scogliere di arenaria, The Heads, che formano la porta d’accesso al vecchio porto (Thesens Jetty) da dove le navi trasportavano legname verso gli angoli più remoti del globo, nell’ampio bacino lagunare. L’incantevole città di Knysna è circondata dalla catena montuosa Outeniqua, avvolta da foreste indigene e protetta da 21 chilometri quadrati di riserva marina, localmente meglio conosciuta come la “Laguna”.

10° giorno – Oudtshoorn

Questa mattina dopo colazione inizi il tuo viaggio verso ovest e goditi le meravigliose vedute dello spettacolare Outeniqua Pass, che è in rotta verso Oudtshoorn, conosciuta come la “capitale della piuma del mondo”, così chiamata perché è il centro dello struzzo del Sud Africa industria. Ti fermerai per il pranzo in questa piccola città vivace in un punto locale e, successivamente, imparerai di più su queste creature robuste ed enigmatiche durante un tour in una fattoria di struzzi. Avrai l’opportunità di acquistare alcune curiosità di struzzo da portare a casa. Dopo la tua visita con gli struzzi, ti dirigi sottoterra per un affascinante tour delle Grotte di Cango, una delle meraviglie naturali più incredibili del Sudafrica, con le sue magnifiche formazioni a goccia di stalattiti e stalagmiti.

Oudtshoorn si trova in un’oasi simile a un’oasi in una fertile valle, chiamata il “Piccolo Karoo”, a coppa dai Monti Swartberg a nord e le catene montuose Outeniqua e Langeberg a sud. Circondato da bellezze naturali, Oudtshoorn è situato ai piedi della maestosa catena montuosa Swartberg. Numerosi fiumi, torrenti e cascate hanno le loro origini nelle catene montuose di Swartberg, Outeniqua e Kamanassie intorno alla città. Le cascate abbondano e i visitatori possono tranquillamente visitare due esempi spettacolari a Rus en Vrede e Meiringspoort: una stretta fenditura verticale nel monte Swartberg, con la strada che attraversa il fiume Meiring non meno di 32 volte.

11° giorno – Città del Capo

Oggi sarà una giornata di magnifici panorami. Ti godrai la tela di passaggio in continua evoluzione mentre viaggi verso la bellissima città di Città del Capo. Durante la stagione delle balene viaggerai attraverso il villaggio costiero di Hermanus nella speranza di scorgere le balene del sud, che si scatenano al largo (solo da luglio a novembre). Fuori stagione tornerai a Cape Town lungo la “Route 62”, la versione sudafricana della “Route 66” americana.

Benvenuti a Città del Capo, una delle città più belle del mondo, strategicamente situata all’estremità sud-occidentale dell’Africa. Quando il mondo svolgeva il suo commercio via mare, Città del Capo rappresentava un importante punto di sosta sulla rotta delle spezie da e per l’Asia. La città si trova a circa 60 km a nord di Cape Point, in una conca naturale con la magnifica Table Mountain nella parte posteriore e il vasto Oceano Atlantico nella parte anteriore. Ha la reputazione di essere la città più rilassata nell’emisfero australe con i Capetoniani che aderiscono al “tempo dell’Africa”, che è un po ‘più lento della maggior parte degli altri principali città. Questa atmosfera rilassata è attribuita a Table Mountain, che è noto per essere tra i luoghi più spirituali della terra. Devi solo alzare lo sguardo per vedere le scogliere di granito di quarzite che torreggiano sulla città con una presenza protettiva. Le persone sono attratte verso la montagna e ogni visitatore sente il bisogno di arrampicarsi o portare la funivia girevole verso l’alto. A 1086 metri sul livello del mare, vedrai le viste più drammatiche dell’intera penisola del Capo. La città è più sicura della maggior parte dei continenti con una vivace vita di strada di negozi, caffè e bancarelle, nonché artisti di strada. Questa vibrazione è ambientata tra edifici storici dell’antica architettura olandese e inglese del Capo con il Castello di Buona Speranza risalente al 1666, quando i primi coloni olandesi istituirono una stazione di riqualificazione per le navi mercantili.

12° giorno – Cape Peninsula

Oggi è un altro inizio anticipato con molte cose da fare, un’intera giornata in tour nella selvaggia e bellissima penisola del Capo che si snoda attraverso alcuni dei paesaggi costieri più spettacolari del mondo. Ti fermerai al villaggio di pescatori di Hout Bay, dove puoi scegliere di fare una crociera (proprio account) a Seal Island per vedere le buffonate di questi artisti naturali. Quindi prosegui per la Cape Nature Nature Reserve, prima di fermarti a vedere gli adorabili pinguini a Boulders Beach. Nel pomeriggio guidi attraverso il pittoresco villaggio navale di Simon’s Town mentre torni a Città del Capo.

La penisola del Capo è il sottile dito di terra nell’angolo più a sud-ovest dell’Africa con la città di Città del Capo alla sua testa. Mentre viaggi a sud verso Cape Point e il Capo di Buona Speranza, la terra si restringe fino a quando i grandi oceani indiano e atlantico si uniscono in un vasto oceano meridionale, con nient’altro che l’Antartide. Nel 1578, Sir Francis Drake lo descrisse come “Il mantello più bello dell’intera circonferenza del globo”, e lo è ancora. L’aspra catena montuosa di Table Mountain si snoda al centro della penisola, e lunghe spiagge bianche e morbide e piccole insenature rocciose fiancheggiano i bordi. La flora e la fauna sono uniche della zona e la vita degli uccelli dai colori vivaci è prolifica. Numerose strade panoramiche sono così spettacolari che richiedono un approccio senza fretta per apprezzare la loro straordinaria bellezza. La penisola può essere diviso nella costa atlantica a ovest (compresa la città di Cape Town) e nella costa della False Bay a est. Mentre si trova sulla costa occidentale, l’acqua è piuttosto fredda a 8-13 ° C ghiacciati e ha un invidiabile tramonto sull’oceano. Per approfittare di questo spettacolo notturno, è tradizionale portare una bottiglia di spumante Cape in cima a Signal Hill o in spiaggia. False Bay ha il vantaggio di avere acqua più calda (13-20 ° C), spiagge più sicure per il nuoto e un collegamento ferroviario con Cape Town. Con nient’altro che acqua intorno alla penisola, il tempo può essere un po ‘imprevedibile e il vento può scatenarsi in una furia. Fortunatamente quando ulula da un lato, è normalmente tranquillo dall’altro, quindi puoi sempre trovare un posto riparato.

13° giorno – Cape Winelands

Oggi, viaggio nelle splendide e tranquille Cape Winelands, visitando sia Paarl che Stellenbosch prima di fermarsi per una degustazione di vini in due rinomate tenute. Le visite all’Huguenot Memorial Museum e all’Afrikaans Language Monument offrono una prospettiva storica.

Cape Winelands è una regione scenicamente incantevole di montagne drammatiche e valli fertili, piantate con viti che si estendono su campi ondulati. Qui, gli agricoltori godono di condizioni perfette e producono alcuni dei migliori vini del mondo. Il suolo è così ricco; usano circa un decimo della quantità di fertilizzante che fanno gli agricoltori europei. La regione è una meravigliosa combinazione di piccole città storiche, paesaggi meravigliosi e tenute vinicole che producono deliziosi vini e grappe. Ci sono letteralmente centinaia di aziende vinicole, tutte offrono la possibilità di assaggiare le loro miscele uniche in una cornice perfetta.

14° giorno – Partenza da Cape Town

Oggi è la fine del tuo tour “World in One Country”; la mattina è a vostro piacimento fino al check out. Dopo il check-out, verrai trasferito all’aeroporto per il tuo volo di andata.

Mare in Sud africa
Paesaggio in Sud africa
Leone tipico animale della savana del Sud Africa
Scorcio della savana
Elefanti molto presenti nella savana sudafricana
Porto di Città del Capo
Prateria africana

Potrebbero interessarti anche...