Abu Dhabi: Le 17 migliori cose da fare e da vedere

Visitare Abu Dhabi è scoprire la capitale degli Emirati Arabi Uniti. A lungo oscurata dalla sua famosa vicina, Dubai, la città è ora una destinazione da non perdere in Medio Oriente.
Per aiutarti nel tuo prossimo viaggio, ho preparato una guida completa con tutti i luoghi di interesse da non perdere ad Abu Dhabi, riunendo le 17 migliori cose da fare dentro ed intorno alla capitale e gli itinerari per visitare Abu Dhabi in 1, 2 o 3 giorni.

Vista di Abu Dhabi

Settembre – Giugno

Mare, Avventura, Lusso

1 settimana

1000 – 2000 €

1. La moschea Sheikh Zayed d’Abu Dhabi
La Grande Moschea dello Sceicco Zayed è il sito turistico da non perdere ad Abu Dhabi.
Completato nel 2007, è in questo monumento emblematico che riposa colui che è soprannominato il padre della Nazione e che ha dato il nome alla moschea: lo sceicco Zayed.
Lo sceicco è stato il primo presidente degli Emirati Arabi Uniti ed è stato lui a commissionare la moschea (che non ha visto ultimata, essendo morto nel 2004).
Coprendo un’area di oltre 22.000 mq, con i suoi 4 minareti, 82 cupole e migliaia di colonne, il luogo è semplicemente grandioso.
Pur avendo visto diverse foto prima di andarci, posso assicurarti che non puoi che rimanere colpito dalla sua architettura e dall’atmosfera che vi si respira.
Di un bianco immacolato, la moschea ospita il lampadario più grande del mondo (12 tonnellate!) e il più grande tappeto tessuto a mano del mondo. Ci sono voluti quasi un anno e 1200 operai per tessere i 5627 mq di questo tappeto persiano. Il suo costo è stimato in oltre 6 milioni di euro.
Puoi passeggiare per tutta la moschea e vedere il lampadario, ma le stanze all’interno come la sala di preghiera sono accessibili solo con una visita guidata. È gratuito e dura circa 45 minuti (in inglese). Troverai le informazioni sul sito ufficiale.

Alcune informazioni pratiche per visitare la moschea di Abu Dhabi:
Dal centro città, accesso con l’ autobus n°94 o in taxi (circa 45 AED)
L’ingresso è attraverso la cupola di vetro. Devi quindi scendere nel seminterrato e seguire le indicazioni per la moschea.
L’ingresso è gratuito ma per entrare è necessario prendere il biglietto ai terminal automatici. Tienilo, è scansionato in più punti.
Aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 22:00 tranne il venerdì dalle 16:30 alle 22:00.
Le donne devono indossare un abaya (fornito gratuitamente) e coprirsi i capelli.

Consigli per il viaggio
Vi consiglio di andare in moschea un pò prima del tramonto (tenete conto del tempo per passare i controlli e delle signore per cambiarsi i vestiti). Potrai scoprire la moschea giorno e notte quando è tutta illuminata.
Uno dei migliori punti fotografici per vedere l’intero monumento è a Wahat Al Karama, dall’altra parte della strada che porta alla moschea.
Il Wahat Al Karama è un memoriale composto da 31 gigantesche targhe addossate l’una all’altra. Onora i soldati morti per gli Emirati Arabi Uniti.

2. Il Louvre Abu Dhabi
Insieme alla Grande Moschea, il Louvre è l’altro luogo di interesse da non perdere ad Abu Dhabi.
Frutto di una collaborazione tra gli Emirati Arabi Uniti e la Francia, il museo si interessa di arte dalla preistoria ai giorni nostri.
Inaugurato nel 2017, è composto da 12 gallerie permanenti organizzate cronologicamente: i primi borghi, le prime civiltà, le religioni, i commerci, il mondo moderno.
Molto moderno, il museo è ben fatto e le opere perfettamente evidenziate. Le spiegazioni sono in arabo, inglese ed anche in francese. Puoi anche noleggiare audioguide per 21 AED.
Oltre a queste gallerie, il Louvre Abu Dhabi comprende mostre temporanee, un museo per bambini, un auditorium, un ristorante, una caffetteria e un negozio.
Dopo aver visitato le gallerie, non perdetevi la parte all’aperto del museo situata in riva al mare. Potrai vedere la sua architettura molto particolare e ammirare la sua cupola in acciaio che lascia passare la luce.

Alcune informazioni pratiche per visitare il Louvre ad Abu Dhabi:
Dal centro città, accesso con l’autobus n°94 o in taxi (circa 25 AED)
Prezzo: AED 63 per gli adulti, AED 31 dai 13 ai 22 anni e gratuito per i bambini sotto i 13 anni
Aperto da sabato a mercoledì dalle 10:00 alle 20:00 / venerdì e sabato dalle 10:00 alle 22:00 / lunedì chiuso
Concedi almeno 2 ore per la visita.

3. Il forte Qasr Al Hosn
Continuo la mia guida ad Abu Dhabi visitando Fort Qasr Al Hosn.
Costruito nel XVIII secolo, il forte è l’edificio più antico della città. Recentemente restaurato, ospita un museo con mostre, reperti storici e filmati sull’origine di Abu Dhabi e il suo sviluppo nel corso degli anni.
La seconda parte del tour ti permette di scoprire l’area del palazzo costruito nel 1940 e dove vissero alcuni dei sovrani di Abu Dhabi.
E finirai per visitare la casa degli artigiani per saperne di più sui metodi di tessitura tradizionali o sulla realizzazione di cesti di palma.
La casa si trova fuori dal forte, nella grande piazza dove si trova anche la fondazione culturale. La piazza ha un grazioso specchio d’acqua e offre una bellissima vista con moderni edifici sullo sfondo.
Il forte è aperto dal sabato al giovedì dalle 9:00 alle 19:00 / venerdì dalle 12:00 alle 22:00.

4. La Corniche d’Abu Dhabi
Se vuoi fare un giro durante il tuo viaggio ad Abu Dhabi, ti consiglio di raggiungere la Corniche.
Questa lunga passeggiata pedonale ti porta lungo il mare per 8 chilometri. Una corsia è riservata anche alle biciclette. Puoi noleggiarli nelle stazioni di noleggio sparse ovunque.
La Corniche è delimitata da parchi giochi per bambini, bar e ristoranti.
Dà anche accesso a diverse spiagge sorvegliate suddivise in sezioni: spiagge per famiglie, quelle riservate ai single e la spiaggia libera. L’accesso a quest’ultimo è gratuito ma per gli altri 2 devi pagare circa 10 AED.
Nei fine settimana, la Corniche è molto frequentata da gente del posto e famiglie. È davvero un giro molto piacevole da fare ad Abu Dhabi.

Consigli per il viaggio
Puoi anche scoprire La Corniche dal mare durante una gita in barca. La corsa di 1 ora ti consente di ammirare la città da un’altra angolazione e goderti una bella vista di alcuni dei siti turistici di Abu Dhabi.

5. Palazzo dell’Emirates
Come il Burj Al Arab di Dubai, è uno dei pochissimi hotel “7 stelle” al mondo! Visto dall’esterno, l’edificio è davvero impressionante con tutte e sue cupole.
E la buona notizia è che anche se non puoi permetterti una notte in questo splendido palazzo, puoi entrarci gratuitamente per vederne l’interno.
Inutile dire che brilla e brilla ovunque: cristallo, madreperla, marmo, enormi lampadari, rimarrai stupito.
L’oro è onnipresente anche sulle pareti, sui soffitti, sui mobili. Ci sono anche distributori automatici d’oro e l’hotel è famoso per il suo famoso cappuccino cosparso di foglia d’oro.
Ci sono diversi caffè e ristoranti all’interno dell’Emirates Palace, accessibili a tutti.

Consigli per il viaggio
Per entrare all’Emirates Palace, devi avere un abbigliamento adeguato: niente pantaloncini, spalle coperte e niente infradito o scarpe aperte.

Moschea di Abu Dhabi

6. Qasr Al Watan / Palazzo Presidenziale
Aperto al pubblico solo nel 2019, il palazzo presidenziale (o Qasr Al Watan / o “Palazzo della Nazione”) si è rapidamente affermato come uno dei luoghi imperdibili di Abu Dhabi.
Originariamente utilizzato solo per cerimonie ufficiali e grandi incontri internazionali, l’attuale sovrano di Abu Dhabi e presidente degli Emirati Arabi Uniti, lo sceicco Khalifa bin Zayed Al Nahyan ha deciso di aprirlo alle visite in modo che i visitatori possano comprendere meglio la cultura degli Emirati Arabi Uniti.
All’arrivo all’ingresso del sito, dovrai prendere un bus navetta che ti porterà davanti all’edificio.
Vi consiglio, prima di entrarvi, di fare una passeggiata all’aperto per scattare magnifiche foto della sua architettura. Insieme alla moschea, questo è il mio posto preferito ad Abu Dhabi.
L’interno è altrettanto grandioso e magnifico, tutto in dorature e mosaici. I soffitti e le cupole sono superbi. Oltre alla sala principale, che da sola vale la deviazione, puoi scoprire molte stanze:
– La sala dei regali che raccoglie una piccolissima parte dei sontuosi doni offerti al Presidente da altri paesi
– La sala del consiglio dove si tengono i vertici ufficiali
– La sala banchetti dove vengono organizzati i pasti con dignitari stranieri
– La sala riunioni
– La Biblioteca
– La casa della conoscenza sull’influenza araba nel mondo.

Alcune informazioni pratiche per visitare il palazzo presidenziale di Abu Dhabi:
Ci vuole circa 1 ora per visitare .
Qasr Al Watan è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:15.
Il biglietto d’ingresso costa 60 AED
Ogni sera alle 19:30 c’è uno spettacolo di suoni e luci nei giardini del palazzo. Ci vogliono circa 15 minuti ed è gratuito.

7. Torri Etihad
Questo insieme di 5 grattacieli costituisce una delle immagini più famose della città. Il complesso è composto da 3 torri esclusivamente residenziali e da un edificio in cui si trova l’hotel “5 stelle” Jumeirah Etihad Towers.
L’ultima torre, la numero 2, è la più interessante perché è lì che si trova la piattaforma panoramica di osservazione, al 74° piano. Situato a 300 metri di altezza , permette di contemplare una vista superba di tutta la città!
Vedrai, la vista dell’Emirates Palace, del palazzo presidenziale e della Corniche è davvero magnifica.

8. Isola di Yas
Il luogo è interamente dedicato al tempo libero con 3 parchi tematici:
– Warner Bros World Abu Dhabi: uno dei più grandi parchi di divertimento al coperto del mondo. Il parco è diviso in 6 temi principali: Gotham City sull’universo di Batman, Metropolis per Superman e anche una sezione sui Looney Tunes. È stato votato il miglior parco a tema del mondo nel 2019.
– Yas Waterworld : regolarmente premiato come uno dei migliori al mondo. Questo grande parco acquatico offre più di 40 attrazioni: scivoli, lagune, piscine con onde e la più grande onda artificiale di surf del mondo. Questa è una delle migliori attività da fare ad Abu Dhabi con i tuoi bambini.
– Ferrari World: un parco dedicato al leggendario marchio automobilistico. Include le montagne russe più veloci del mondo (245 km/h in 5 secondi!), una collezione di auto da corsa e diversi simulatori che ti permettono di provare le sensazioni di un vero pilota.

9. Circuito di Yas Marina
Per gli amanti della velocità e dello sport, vi consiglio di approfittare del vostro soggiorno ad Abu Dhabi per recarvi al circuito di Yas Marina.
Si trova sull’isola di Yas, non lontano dal Ferrari World. Il circuito è stato appositamente costruito per ospitare il Gran Premio di Formula 1 di Abu Dhabi.
Vengono organizzati tour del circuito di Abu Dhabi. Potrai scoprire la scuola guida, le varie auto da corsa, i paddock o anche i garage dei team di F1 e anche fare un giro in tribuna e in pista.

10. La spiaggia di Saadiyat
Vi ho già parlato delle spiagge lungo la Corniche, ma c’è un altro posto dove andare in spiaggia ad Abu Dhabi.
La spiaggia di Saadiyat si trova sulla stessa isola del Louvre, subito dopo l’hotel Park Hyatt. Si estende per quasi 9 km.
Con la sua sabbia fine e l’acqua turchese, è considerata una delle spiagge più belle degli Emirati Arabi Uniti.
La spiaggia è divisa in 3 zone:
– La spiaggia pubblica dove troverete una spiaggia non attrezzata (accesso a pagamento – 35 AED/adulto) e una spiaggia con noleggio sdraio e ombrelloni (accesso a 70 AED durante la settimana e 90 AED il venerdì e il sabato).
– Il Saadiyat Beach Club dove puoi goderti non solo la spiaggia ma anche la sua piscina, la SPA, una palestra e un lounge bar molto trendy. Troverai le tariffe giornaliere sul sito ufficiale.
– Le spiagge private di hotel come il Saint Régis e il Grand Hyatt, riservate agli ospiti.

Consigli per il viaggio
Saadiyat è un’area naturale protetta perché molte tartarughe vengono a deporre le uova lì. L’accesso alle dune è vietato per proteggere la fauna e la flora.

Iconic Al Reem Island building

11. Il Parco Nazionale delle Mangrovie
Se hai scelto di visitare Abu Dhabi, è prima di tutto scoprire la città e i suoi monumenti imperdibili. Ma se hai voglia di un po’ di natura durante le tue vacanze, ti consiglio di visitare il Parco Nazionale delle Mangrovie.
Il modo migliore per scoprire questo ecosistema e osservare gli uccelli è noleggiare un kayak. Accompagnato da una guida, il viaggio in kayak dura circa 2 ore e costa circa 170 AED a persona.
Puoi prenotare il tuo viaggio in kayak ad Abu Dhabi su uno dei seguenti 2 siti: SeaHawk o Noukhada Adventure. Gli orari delle uscite sono fissi, quindi informatevi in ​​anticipo.
Dall’inizio del 2020 potrete anche scoprire le mangrovie gratuitamente e a piedi prendendo la nuovissima passerella che vi si snoda. Ci sono diverse passeggiate possibili, tra 1 km e 2 km al massimo.
Il sito è aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 18:30.

12. Zayed Heritage Center
Se volete fare del turismo culturale ad Abu Dhabi, oltre al Louvre o al forte di Qasr Al Hosn, vi consiglio di visitare lo Zayed Heritage Center.
Il museo permette di scoprire la vita di Skeikh Zayed, il padre della nazione e che riposa nella grande moschea.
Le sale del museo presentano numerose fotografie, oggetti che gli sono appartenuti, i doni offerti dal mondo intero e la sua collezione di automobili.
Altre sale sono dedicate anche alla polizia con un’esposizione di divise e armi o addirittura all’ufficio postale con un’imponente collezione di francobolli.
Lo Zayed Heritage Center si trova nel quartiere di Al Bateen. È aperto dalla domenica al giovedì. L’entrata è gratuita.

13. Villaggio del patrimonio
L’Heritage Village è una ricostruzione di un tradizionale villaggio beduino.
Qui puoi farti un’idea di com’era la vita ad Abu Dhabi un tempo. Il museo è particolarmente interessato al passato marittimo della città ed espone antichi gioielli e armi.
Potrai anche osservare alcuni artigiani al lavoro mentre praticano la lavorazione del vetro, la tessitura o la ceramica. I prodotti locali sono in vendita anche in piccole bancarelle: abbigliamento, gioielli, spezie.
Nel villaggio troverete anche una finta oasi che spiega il tradizionale sistema di irrigazione e una torre del vento per capire il sistema di circolazione dell’aria nelle case.
Non illuderti, il posto è stato costruito da zero per i turisti. Ma se lo includo nella mia guida turistica di Abu Dhabi, è principalmente perché la spiaggia dell’Heritage Village offre una vista molto bella dello skyline di Abu Dhabi.
Da qui, avrai una visuale chiara della Corniche, delle Etihad Towers e degli altri edifici della città.
L’accesso all’Heritage Village e alla sua spiaggia è gratuito. È aperto dal sabato al giovedì dalle 9:00 alle 17:00 e solo il venerdì pomeriggio (intorno alle 15:30).

14. Fai shopping ad Abu Dhabi
Per chi volesse fare shopping ad Abu Dhabi, troverete diversi centri commerciali:
– Il Marina Mall, non lontano dall’Heritage Village, offre più di 400 negozi. È il più conosciuto.
– Abu Dhabi Mall e i suoi 200 negozi
– Al Wahda Mall, vicino alla stazione degli autobus
– Dalma centro commerciale
– Centro commerciale Khalidiyah
– Lo Yas Mall, accanto alla Warner Bros.
– Yas Mall Abu Dhabi

15. Tour nel deserto
Iniziamo con l’essenziale escursione da fare nei dintorni di Abu Dhabi: una gita nel deserto.
Una giornata tipo nel deserto include circa le seguenti cose:
– Prelievo e rientro in hotel
– Il trasporto
– Un percorso 4*4 tra le dune
– Dal sandboarding: navigare tra le dune
– Visita ad un allevamento di cammelli
– Un giro in cammello
– Un servizio fotografico con un falco
– Una cena barbecue in un accampamento beduino con spettacoli e animazione: pittura all’henné, danza del ventre.

Palazzo Emirates

16. Dubai
Dubai è sicuramente la città da visitare assolutamente nei dintorni di Abu Dhabi.
Dista solo 1 ora e mezza di macchina o autobus.
Ecco un breve riassunto dei luoghi da non perdere a Dubai:
– Il Burj Khalifa: dall’alto del ponte di osservazione della torre più alta del mondo, il panorama della città è semplicemente incredibile. Da fare di notte!
– Il Dubai Mall, il centro commerciale più visitato al mondo. 1200 negozi, un acquario, una pista di pattinaggio, cinema, c’è tutto quello che ti serve per non annoiarti mai!
– Lo spettacolo delle fontane di Dubai che si svolge la sera ai piedi del Burj Khalifa
– Old Dubai con visita ai quartieri di Deira e Bur Dubai, famosi per i loro suk
– Il Burj Al Arab, uno degli hotel più lussuosi del mondo
– L’hotel Atlantis sull’isola di Palm Jumeirah
– Dubai Marina dove puoi vivere la zip line urbana più lunga del mondo!

17. Al-Ain
Sempre vicino ad Abu Dhabi, puoi anche scoprire la città di Al Ain, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.
Ci vogliono circa 2 ore per arrivarci in auto o in autobus.
Luoghi da vedere ad Al Ain:
– Il palazzo dello sceicco Zayed, il primo presidente degli Emirati Arabi Uniti. Ora è un museo.
– Il mercato dei cammelli e dei dromedari che si svolge tutti i giorni tranne il lunedì
– L’oasi, per una passeggiata tra le palme
– Il Museo Nazionale delle Tradizioni Locali di Al Ain
– Forte Al Jahili
– La montagna Jebek Hafeet che offre una vista superba di Al Ain.

Jahili Fort

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.