Isola di Torcello – Laguna di Venezia

L’isola di Torcello si trova nella zona settentrionale della laguna veneta, è vicina all’isola di Burano, ed è una delle tre isole più visitate nei tour lagunari da Venezia. Torcello era anticamente uno dei luoghi più abitati della laguna, fino a quando il suo potere decadde per l’importanza che Venezia stava cominciando ad avere.
Molte sono le attrazioni da visitare su questa bellissima isola, si può fare a piedi dal porto di arrivo e l’ideale sarebbe trascorrervi almeno mezza giornata. Vediamo le principali attrazioni da visitare a Torcello:

Scorcio di Torcello

Tutto l’anno

Mare, Natura, Coppia, Cultura

1 giorno

0 – 500 €

1. Ponte del Diavolo

Dalla fermata del battello la prima cosa che si incontra è il cosiddetto “Ponte del Diavolo”, che insieme ad un altro ponte a Venezia (il ponte privato in Rio San Felice nei pressi della Scuola Grande della Misericordia) sono gli unici ponti dell’intera laguna che non hanno parapetti.
Anticamente questo ponte collegava la parte abitata dell’isola con la parte riservata ai frutteti e ai giardini. Si chiama così perché, secondo la leggenda, nelle notti di luna piena si può vedere il Diavolo sul ponte, nelle vesti di un gatto nero. Ci sono molte leggende a Venezia che hanno a che fare con i gatti neri e non portano mai niente di buono! :O

2. Il trono di Attila

Seguendo il sentiero della fondamenta, dopo circa 7 minuti si raggiunge la zona centrale dell’isola, piazze di Torcello (piazza erbosa, non asfaltata). La prima cosa che si trova è il cosiddetto “Trono di Attila”. Si tratta di una sedia in pietra bianca, probabilmente usata anticamente dal Vescovo di Torcello. Non si sa se fu effettivamente utilizzato anche da Attila, re degli Unni. In ogni caso, è piuttosto curioso e vale la pena vederlo.

3. La Chiesa di Santa Fosca

Nella piazza centrale dell’isola si trova la chiesa di Santa Fosca, del XII secolo. Con ingresso gratuito. Accanto ad essa si trovano i resti del Battistero.

Chiesa di Santa Fosca

4.Il Palazzo del Consiglio e il Palazzo degli Archivi

A sinistra della piazza si trovano il Palazzo del consiglio in stile gotico e il Palazzo dell’archivio: insieme costituiscono il Museo di Torcello, un’importante raccolta di reperti archeologici di epoca bizantina e medievale (tutti rinvenuti nell’isola).
Orari di apertura Museo di Torcello: da marzo a ottobre dalle 10.30 alle 17.30 (ultimo ingresso alle 17); da novembre a febbraio dalle 10:00 alle 17:00 (ultimo ingresso alle 16:30). Chiuso lunedì e festivi, aperto il 15 agosto.
L’ingresso costa 3€.

5.Cattedrale di Santa Maria Assunta

Infine si raggiunge il monumento più conosciuto dell’isola, ovvero la Cattedrale di Santa Maria Assunta, che è la chiesa più antica dell’intera laguna di Venezia. La chiesa è piccola ma molto carina, in quanto conserva due mosaici davvero antichi: il Giudizio Universale (meraviglioso!) e la Vergine Maria. Il biglietto costa 5€, ed è valido anche per il Museo Diocesano di Venezia e il Chiostro di Santa Apolonia. Se vuoi salire al campanile, devi pagare 5€ in più.
Se lo desideri, puoi acquistare un biglietto comprensivo di Chiesa, Museo e Campanile a 12€.

Curiosità su Torcello

– Oggi sull’isola vivono solo 16 persone + 4 proprietari dei ristoranti…certo non è difficile incontrarsi!
– In alcune settimane dell’anno (soprattutto d’estate, quando sono aperti i campeggi di “Cavallino” ossia la spiaggia che dista pochi chilometri dall’isola), c’è pochissima acqua potabile disponibile sull’isola.
– Nel 2009 sono stati festeggiati i 1000 anni dalla costruzione della vecchia basilica

Scorcio dell'isola di Torcello

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.