Itinerario in Oman di 9 giorni

Viaggiare in Oman è di moda. Lonely Planet ha incluso il paese come destinazione da scoprire e ci sono pochi che hanno ignorato il gigante delle guide di viaggio. A questa raccomandazione va aggiunta la stabilità del Paese – sia economica che politica – lontano da disordini e insicurezza, a differenza di altri paesi del Medio Oriente. Tutto ciò che è molto buono per “vendere” una destinazione, ma ne vale la pena? Dopo un tour di nove giorni, possiamo dire di sì, senza dubbio. E cosa puoi trovare e cosa scoprirai in un viaggio di quella durata? Vi diciamo sul nostro itinerario attraverso l’Oman per nove giorni.
Al di là dell’atteso deserto o di diversi souk, l’Oman ci ha conquistato per la sua esuberanza, le sue montagne, i suoi cieli … e la simpatia dei suoi orgogliosi abitanti – non sorprende che l’Oman era un impero nel diciannovesimo secolo.

La grande moschea del Sultano Qaboos

Gennaio – Aprile / Ottobre – Dicembre

Cultura, In Coppia, Natura, Avventura

9 giorni

1000 – 2000 €

Primo giorno: Arrivo a Muscat

Volo per La capitale dell’Oman, Muscat, che ci impegna quasi tutto il primo giorno di viaggio.

Pernottamento a Mutrah, la parte più turistica dell’area metropolitana di Muscat, presso il Naseem Hotel: centrale ma molto essenziale.

Secondo giorno: Visita a Muscat e Mutrah

Visita della capitale e dei suoi dintorni. Dal centro storico alla grande moschea di Sultan Qaboos o al teatro dell’opera, senza dimenticare il suk di Mutrah, uno dei più vivaci del paese.

Notte a Mutrah, di nuovo al Naseem Hotel.

Terzo giorno: Strada di montagna

Viaggiamo in auto fino alla città di Barka, dove visitiamo il suo mercato del pesce e la prima delle fortezze del deserto dell’Oman.
Da lì, proseguiamo verso Jebel Shams, la montagna del sole. Ci fermiamo lungo la strada ad Al Hamra, con i suoi oltre 400 anni di storia, e a Misfat Al Abriyeen, una delle ville tradizionali più belle del paese.

Pernottamento al Jebel Shams Resort, un campo in montagna dove godiamo di un cielo stellato spettacolare.

Quarto giorno: Visita alle fortezze del deserto

Macchina per Bahla, dove visitiamo il suo forte, patrimonio mondiale dell’umanità. Prima di entrare nel castello, abbiamo attraversato un laboratorio di ceramiche tradizionale.
Visitiamo Jabreen Castle, il palazzo dei sultani e dopo aver attraversato Nizwa di passaggio, ci godiamo il tramonto sull’oasi di Birkat Al Mouz e le sue rovine.
Ritorniamo a Nizwa, dove visitiamo il centro città e la sua fortezza, di notte.

Notte a Nizwa, all’hotel Al Diyar

Quinto giorno: Desert Road

Visitiamo il souk e la fortezza di Nizwa, un forte circolare prima di pernottare nel deserto di Wahiba, attraversiamo l’oasi di Wadi Bani Khalid con le sue acque turchesi tra muri di pietra rossa.

Tramonto e, di nuovo, cielo stellato nel deserto di Wahiba. Notte al campo di orici arabi.

Sesto giorno: Dal deserto alla spiaggia

Dopo aver lasciato il deserto di Wahiba, torniamo sulla strada di Ghalat, dove scompare l’asfalto e saltiamo nella sabbia e nelle rocce del deserto.
Passiamo attraverso le Salinas de Filim prima di raggiungere il deserto di Al Khaloof noto come deserto di zucchero per la sua sabbia fine. Un deserto che cessa di essere una spiaggia nel Golfo dell’Oman.

Notte in tenda ad Al Khaloof.

Settimo giorno: Masira, l’isola più grande dell’Oman

Dopo aver visto l’alba sulla spiaggia seguiamo la rotta per il porto di Shannah dove abbiamo preso il traghetto per l’isola di Masira. Spiagge, deserti, tramonti … un piccolo Oman sull’isola più grande del Sultanato.
Qui abbiamo visto i piccoli cuccioli di tartaruga che escono dalle uova nascoste sotto la sabbia e corrono verso il mare di notte.

Notte a Masira, presso l’hotel Danat Al-Khaleej.

Ottavo giorno: ritorno a Muscat

Traghetto di ritorno sulla terraferma dall’isola di Masira e guida verso nord sulla costa con le scogliere, un paesaggio che non avevamo ancora visto nel paese.
Visitiamo un cantiere navale di dhow, le navi tradizionali del Golfo dell’Oman.

Ci accampiamo a circa 150 chilometri da Muscat, sulla spiaggia vicino a Fins White Beach.

Nono giorno: tour di Muscat

Dopo l’alba e il ritiro dell’accampamento, ci siamo diretti a Wadi Shab, un altro canyon d’acqua turchese tra le montagne di arenaria attraverso il quale abbiamo percorso un piccolo itinerario.
Continuiamo il nostro viaggio verso Muscat fermandoci a vedere il Binkma Sinkhole, un gigantesco buco naturale riempito con acqua salata.
Attraversiamo il souk di Mutrah e ci trasferiamo all’aeroporto per il volo di ritorno.

Mercato di Nizwa in Oman
Zulfa moschea a Muscat
Wadi in Oman
Dromedari in Oman
Wadi in Oman
Montagne in Oman

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *