Itinerario di una settimana in Puglia

Per aiutarti a preparare il tuo soggiorno in Puglia, ho organizzato un itinerario di una settimana, per non perdere nessuno dei bellissimi luoghi di interesse di questa splendida regione d'Italia ancora poco conosciuta.
Andiamo quindi alla scoperta di Ostuni, Alberobello, Lecce, Bari…e Matera (anche se non è in Puglia)!

Scorcio di Polignano

Tutto l'anno

Mare, Città, Cultura, Natura

1 settimana

1000 – 2000 €

Tappa 1: Bari – Ostuni (2 giorni)
Per visitare la Puglia in 1 settimana, il meglio è arrivare a Bari, capoluogo della regione.
Per la prima tappa di questo viaggio di una settimana in Puglia, dopo aver ritirato la vostra auto a noleggio, vi consiglio di partire direttamente da Bari. Avrai tempo per visitare un pò la città prima di ritornarci alla fine della tua vacanza.
Direzione Polignano a Mare, situata a soli 40 minuti di auto da Bari, Polignano è nota per le sue case costruite ai lati delle scogliere, in riva al mare. Puoi passeggiare tra i tanti vicoli del centro storico e scoprire molteplici punti panoramici ai margini delle terrazze, che sono piuttosto impressionanti!
Non perdetevi la discesa sulla spiaggia di ciottoli circondata dalle scogliere, all'ingresso del centro storico, per scattare la foto che trovate su tutte le cartoline. Conta circa 2 ore di cammino a Polignano.
Poi riprendi l'auto per Monopoli, a soli 15 minuti da Polignano a Mare. Nello stesso stile di Polignano ma con meno scogliere, Monopoli ha un grazioso centro storico, molto piacevole da esplorare a piedi. Una passeggiata di circa 1 ora permette di vedere i principali monumenti come il castello di Carlo V, il duomo e piazza XX Settembre.
Infine per l'ultima visita di questa giornata, raggiungi Ostuni, situata a 40 minuti da Monopoli. Avrai una panoramica della città molto prima di raggiungere il suo centro storico. Essendo arroccato su un promontorio roccioso, lo si vede da una certa distanza!
Capirai allora perché è soprannominata la “Città Bianca”. I muri delle case nella parte alta di Ostuni, quelli ubicati nel centro storico, sono infatti quasi tutti dipinti a calce per portare un pò di luce nelle stradine.
Dopo averlo ammirato da lontano, vi consiglio di fare una passeggiata per visitare il centro storico. In cima, puoi visitare la Cattedrale di Ostuni, la principale attrazione turistica della città. Da vedere per la sua facciata piuttosto originale. Proprio accanto, vedrai anche il Palazzo Vescovile dove si trova il Museo Diocesano e la sua collezione di documenti relativi agli eventi locali.
Poi sali ancora un pò alla chiesa di Santa Maria. È qui che si può ammirare un panorama a 360° della campagna intorno ad Ostuni e dell'intera Valle d'Itria.
A fine giornata, vai in Piazza della Libertà, un luogo abbastanza vivace di Ostuni, dove la gente si incontra sulle terrazze di bar e caffè per un aperitivo. Cogli l'occasione per fare lo stesso!
Se poi volete mangiare una buona pizza vi consiglio Impasto Napoletano, a 200 metri dalla Piazza. Le pizze sono davvero abbondanti e deliziose, ci siamo divertiti moltissimo!

Il giorno dopo, vi consiglio di visitare Alberobello, il paese più famoso della Valle d'Itria.
Chi dice famoso vuol dire anche turista! Consiglio quindi di essere ad Alberobello all'inizio della mattinata, per evitare che i bus turistici sbarchino dalle ore 10.00. Da Ostuni, Alberobello è a 50 minuti di auto.
Ad Alberobello si possono ammirare centinaia di trulli. Le sue antiche dimore, piccole case in pietra dal tetto conico, sono oggi classificate Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. L'attività principale ad Alberobello è passeggiare per le strade per osservarle. La maggior parte di essi viene trasformata in negozi di souvenir, ristoranti e bed and breakfast.
Continua la mattinata con altri 2 borghi molto carini da visitare durante il tuo soggiorno di una settimana in Puglia:

Locorotondo: a 10 minuti da Alberobello, è uno dei Borghi più belli d'Italia. Una passeggiata di un'ora per il centro storico vi permetterà di scoprire la Cummerse. Queste case rettangolari con tetto spiovente con tegole piane sono gli habitat tipici di Locorotondo.

Cisternino: a 15 minuti da Lorotondo, è anch'esso uno dei Borghi più belli d'Italia. Cisternino dispone di 3 terrazze panoramiche con vista su tutta la Valle d'Itria. Calcolare circa 1 ora per il centro storico.

Nel programma pomeridiano, si aprono 2 possibilità in base ai tuoi desideri:
Vuoi rilassarti e nuotare? Direzione riserva naturale di Torre Guaceto, a 50 minuti da Cisternino e 30 minuti da Ostuni. Qui troverete una bellissima spiaggia sabbiosa, ideale per nuotare e trascorrere un tranquillo pomeriggio in riva al mare.
Vuoi passeggiare un pò, andare in bicicletta o anche fare un giro a cavallo in splendidi paesaggi naturali? Vai al parco naturale delle dune costiere di Torre Canne e Torre San Leonardo. Lungo la costa per 8 km, offre diversi tipi di paesaggi come dune, pascoli e uliveti dove passeggiare.

Consigli di viaggio
Durante il tuo tour di 1 settimana in Puglia, visiterai non pochi centri storici. La cosa migliore è cercare di parcheggiare sempre prima del centro storico. L'accesso alla maggior parte di esse è infatti autorizzato solo alle auto residenti e anche se non ci sono particolari divieti, le strade sono spesso strette, ripide e a senso unico. Insomma, non è il posto più facile per parcheggiare!

Basilica di Ostuni

Tappa 2: Lecce (3 giorni)
La seconda tappa di questo viaggio di una settimana in Puglia ti porta a Lecce.
Sulla strada si passa necessariamente per Brindisi, a solo 1/2 ora da Ostuni. Puoi cogliere l'occasione per fermarti lì per una passeggiata.
Passeggia per il centro storico per ammirare le chiese, passa dal porto per vedere il monumento alla Marina e se sei interessato puoi anche visitare il MAPRI, il Museo Archeologico Provinciale. Non è un passaggio essenziale ma non ti ci vorrà molto tempo e almeno avrai un assaggio di Brindisi, che è una delle città più importanti della Puglia.
Quindi riprendi l'auto per Lecce. Vi consiglio di parcheggiare l'auto nel parcheggio vicino al cimitero. Costa solo 2€ al giorno e si trova a un centinaio di metri da Porta Napoli, l'ingresso principale del centro storico.
Lecce essendo considerata La città barocca d'Italia, è estremamente ricca di monumenti storici. Sono stati praticamente tutti costruiti con pietra leccese, un calcare molto tenero, che dona una bella armonia a tutto il centro storico. È uno dei luoghi da non perdere in Puglia.
Per visitare Lecce, inizia andando da Piazza Sant'Oronzo, la piazza più grande della città. Lì troverai l'ufficio turistico, comodo per avere una mappa della città e non perderti nulla.
Sulla Piazza, da non perdere l'Anfiteatro Romano. Scoperto nel 20° secolo, è estremamente ben conservato. Lì vengono organizzati spettacoli (scopri il programma presso l'ufficio turistico se sei interessato).
Continua il tuo tour di Lecce andando a vedere l'altra piazza emblematica, Piazza del Duomo. Rimarrai inevitabilmente colpito dalle sue dimensioni.
Ho visto parecchie Piazza del Duomo durante i miei viaggi, e quella di Lecce è per me una delle più belle. Sulla Piazza troverete ovviamente il duomo, il cui interno è visitabile. Da vedere anche il palazzo del seminario, il palazzo vescovile e il campanile (uno dei più alti d'Europa!).
Continua la giornata visitando la Basilica di Santa Croce. In puro stile “Barocco de Lecce”, impreziosita da centinaia di dettagli scolpiti e da un bellissimo rosone: la sua facciata è semplicemente magnifica!
Ci è voluto quasi un secolo per costruirlo, ma possiamo dire che ne è valsa la pena. Vi consiglio anche di entrare all'interno per ammirare i 17 altari, anch'essi superbi. Inoltre l'ingresso è gratuito.
Poi passeggia liberamente per le vie del centro storico alla scoperta dei tanti palazzi (più di 90 in totale!) e delle chiese.

Il giorno successivo, iniziamo la giornata a Lecce con una visita culturale. Quello del MUST, il museo storico. Oltre ad essere in parte dedicato alla storia della città, ospita una galleria d'arte contemporanea e una mostra di sculture.
Per gli appassionati di storia, si può proseguire con una visita ad un altro museo, il Faggiano. Si trova in un'antica casa, che, quando i proprietari decisero di farvi dei lavori, scoprirono nelle murature e nelle fondamenta rovine e oggetti antichi.
La casa ha in realtà più di 2000 anni ed è stata utilizzata come dimora al tempo dei Messapi, dei Romani e dei Templari fino ad oggi! Per non perdere tutta questa ricchezza storica, la famiglia decise di aprire lì un museo.
Quindi passa accanto al castello di Carlo V, per vedere i suoi bastioni monumentali. Al suo interno si trova il Museo Cartapesta, dove sono raggruppate più di cento opere di cartapesta.
Questa attività è tipica a Lecce, visitare il museo è il modo migliore per scoprirlo. Nel centro storico troverai anche diversi negozi che praticano quest'arte, se vuoi prendere un souvenir originale!
Ultima cosa da vedere a Lecce per oggi, il cimitero! Sì, avete letto bene, vi porto a fare un giro alla scoperta delle tante tombe barocche di Lecce.
Realizzate nello stesso stile degli altri monumenti della città, le volte presentano un'architettura imponente. La visita non è per niente cupa perché il cimitero è ben tenuto e circondato da cipressi. Se hai mai visitato il Cimitero Monumentale di Milano, è un pò così.

Per questo terzo ed ultimo giorno in città, vi consiglio di visitare i dintorni di Lecce e anche di fare qualche pausa bagno. Visitare la Puglia in una settimana significa anche godersi il mare e i suoi benefici!
Riprendi l'auto per Torre dell'Orso, prima tappa della giornata, 35 minuti a sud est di Lecce. A Torre dell'Orso troverete una bellissima e ampia spiaggia di sabbia finissima. Puoi camminare fino ai faraglioni, 2 rocce molto fotogeniche presenti sulla maggior parte delle cartoline pugliesi.
Vi consiglio di prendere il sentiero che sale sulla scogliera per beneficiare di una migliore vista e di uno splendido panorama dei dintorni. Sulla via del ritorno, perché non concedersi una nuotata rinfrescante?
Continua la mattinata andando a vedere gli altri famosi faraglioni della Puglia, quelli che si trovano a Torre Sant'Andrea. Il paese dista solo 5 minuti da Torre dell'Orso. Anche qui gli scogli in mezzo all'acqua turchese e trasparente meritano qualche foto. E penso che non potrai resistere nel farti un tuffo in questo luogo paradisiaco.
Per il resto della giornata dirigersi verso Otranto, a 20 minuti di auto da Torre Sant Andrea.
Otranto e soprattutto il suo centro storico, è una cittadina piacevole da scoprire. Da non perdere il castello, i suoi bastioni e la cattedrale di Otranto. Concludi la giornata in modalità tranquilla ai margini della spiaggia di Otranto o nei dintorni.

Scorcio di Lecce

Tappa 3: Matera (1 giorno)
Per questa terza tappa del tuo itinerario di una settimana in Puglia, ti consiglio di visitare Matera.
Ma prima ti consiglio di fare alcune tappe imprescindibili che si trovano sulla strada tra Lecce e Matera:
A Taranto, poco più di un'ora da Lecce. Il centro storico merita una visita per il suo castello (visita guidata gratuita ogni 2 ore dalle 9:30) e il Museo Archeologico Nazionale. Recentemente ristrutturato, è una visita che consiglio vivamente perché ben organizzata e molto interessante. È dedicato alla storia di Taranto e della Puglia.
Nei paesi attraversati dal canyon pugliese: Massafra, Castellaneta, Laterza e Ginosa permettono tutti di avere panorami molto belli sul canyon. Non esitate a passeggiare per le strade molto tranquille e godetevi la calma.

Come Alberobello, anche Matera ha le sue ben precise dimore: i Sassi! Elencati come Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, i Sassi sono abitazioni troglodite scavate nella roccia. Originari del Paleolitico, sono sempre state occupate. Naturalmente, nel tempo, si sono trasformate in vere e proprie case con angolo cottura, letto.
Alcuni Sassi fungevano anche da rifugio per i monaci e trasformati in chiese rupestri. Oggi ci sono quasi 3.000 grotte abitabili e molteplici chiese rupestri.
Visitare Matera si può solo a piedi. Per assicurarti di non perdere nessuno dei luoghi di interesse della città, vai all'ufficio turistico per prendere una mappa. Troverai 3 percorsi diversi e più o meno lunghi. Qualunque cosa tu scelga, inizia dirigendoti verso Piazza del Duomo per ammirare la Cattedrale di Matera. La piazza ha anche il pregio di offrirvi un primo scorcio di Matera grazie alla sua vista sui Sassi.
Dirigetevi quindi alla Chiesa di San Pietro Caveoso la cui posizione ai margini della gravina di Matera è davvero suggestiva. Si sale poi alla Chiesa della Madonna de Idris, una magnifica chiesa rupestre scavata nella roccia. A Affacciata sul burrone, la vista è mozzafiato.
Continua il tuo tour, visitando il museo Casa Grotta di Vico Solitario. Piccolissimo ma affascinante, ricrea l'interno di un Sasso.
Il tuo tour di Matera ti porterà poi oltre il Convicinio di Sant Antonio, Palazzo Lafranchi, il belvedere di Piazzetta Pascoli, il Museo Archeologico Nazionale e il Castello Tramontano.
Al termine della vostra passeggiata, la sera sarà sicuramente calata e potrete ammirare i Sassi da un'altra angolazione quando la città si illuminerà.

Vista dei sassi di Matera

Tappa 4: Bari (1 giorno)
Quarta e ultima tappa del tuo itinerario di una settimana in Puglia, torna a Bari.
All'uscita da Matera, vi consiglio vivamente di fermarvi al Belvedere della Murgia, raggiungibile in 10 minuti di macchina dall'uscita di Matera. È qui che avrai la panoramica più bella della città! Dal Belvedere, che segna l'ingresso al Parco della Murgia Materana, partono anche numerosi sentieri escursionistici per ammirare alcune chiese rupestri.
Per raggiungere Bari da Matera ci si impiega circa 1 ora. Se rimani a Bari ti consiglio il seguente programma per visitarla in 1 giorno:
Inizia passeggiando per Bari Vecchia, senza dubbio il quartiere più interessante da vedere a Bari. Particolarità del centro storico, ha addirittura una via dedicata esclusivamente alla pasta tipica pugliese, le Orecchiette. Potrai osservare le donne nel bel mezzo della lavorazione e ovviamente riportarne un pacco in valigia!
Se hai tempo, puoi anche visitare un museo come Palazzo Simi o la Pinacoteca di Bari. Se preferisci passeggiare all'aria aperta, ti consiglio la passeggiata sul lungomare. L'occasione anche per un ultimo drink in riva al mare! 🙂

I trulli di Alberobello

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.