Portogallo, 10 giorni a spasso per il paese

Nell’angolo più occidentale dell’Europa, il Portogallo è un Paese che affascina per il carattere genuino della gente, per i paesaggi surreali, la luce delle nuvole oceaniche e per i colori vivaci stemperati dal tempo. Non esiste una nazione così esuberante e malinconica allo stesso tempo. Si respira storia nei vicoli del Portogallo: dall’eterna Évora alle scogliere dell’Algarve, passando per Oporto… tutto trasuda del passato maestoso di un Paese che un tempo dominava i mari.

La famosa Torre di Belém

Marzo – Novembre

 Cultura, Città, Enogastronomico, Con bambini

10 giorni

1000 – 2000 €

1° giorno: arrivo a Lisbona

Appena arrivati ​​a Lisbona, siamo andati direttamente all’Hotel Lutécia, dove abbiamo soggiornato per tre giorni. Lì possiamo riposare per un pò ed uscire la sera per comprare quei meravigliosi snack da lasciare nella stanza. L’Hotel Lutécia è eccezionale: ben posizionato, confortevole e con un’eccellente infrastruttura per accogliere gli ospiti.

2° giorno: giornata libera a Lisbona

La regione di Lisbona è incredibile e piena di bellissimi luoghi da visitare. Vale la pena visitare la Praça do Comércio, la famosa Rua Augusta, il Rossio, i quartieri tradizionali di Alfama e Bairro Alto e l’area fluviale di Belém, dove si trovano le più grandi icone delle scoperte portoghesi, la Torre di Belém e puoi ancora assaggiarla i deliziosi e tradizionali dolci di Belém. C’è anche l’ascensore di Santa Justa e splendidi punti panoramici in cima alla città.

3° giorno: da Bata-Volta a Sintra

La mattina presto siamo partiti per visitare il villaggio di Sintra, considerato patrimonio dell’umanità. Lì abbiamo visitato l’emblematico Palazzo Pena, il più grande esponente del romanticismo del XIX secolo in Portogallo e strategicamente costruito in un luogo di rara bellezza. Il Palácio da Pena è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18, ma i biglietti possono essere acquistati solo fino alle 17. Il biglietto per gli adulti che hanno diritto a visitare Parque + Palácio da Pena costa 14 euro e ci sono ancora altre opzioni per Combo in vendita. Per ulteriori informazioni e per acquistare i biglietti online, visitare il sito Web ufficiale di Parques de Sintra.
A Sintra c’è anche Quinta da Regaleira, una dimora lussuosa e affascinanti giardini che contengono tunnel segreti e un grande simbolismo religioso.
Per concludere la giornata in bellezza, abbiamo avuto il privilegio di cenare in una casa di Fado molto famosa a Lisbona, Timpanas. In realtà, non è proprio lo stile di musica che mi piace, ma la tradizione e il desiderio di conoscere davvero questa cultura erano così grandi che ho deciso di immergermi. Ottimo cibo e un dolce fantastico!

4° giorno: Óbidos / Alcobaça / Batalha / Coimbra

In questo giorno lasciamo l’Hotel Lutécia a Lisbona verso Óbidos. Il villaggio medievale di Óbidos è stato, senza dubbio, anche uno dei luoghi che mi è piaciuto di più visitare. Sfortunatamente la giornata è stata piovosa e il tour non è stato esattamente quello che mi aspettavo, ma il posto è davvero impressionante. Immagina un villaggio completamente circondato da enormi mura, vecchi edifici, diverse botteghe artigiane locali e una chiesa (Igreja de Santa Maria).
La nostra visita al villaggio di Óbidos è durata circa 2 ore. Da lì continuiamo a visitare il monastero di Alcobaça.
Il monastero di Alcobaça è stato inserito nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1989 e, nel 2007, è diventato parte delle 7 meraviglie del Portogallo. È la prima opera completamente gotica eretta su suolo portoghese e un’opera semplicemente incredibile! Non so come descrivere tanta bellezza e incanto! È quel tipo di posto che pensi non possa esistere ed invece…!
Dopo aver visitato il monastero di Alcobaça, proseguiamo per Nazaré, un tipico villaggio di pescatori. Anche la visita a Nazaré è stata super veloce. Abbiamo visitato il Santuario della città e ne abbiamo approfittato per pranzare con delizioso merluzzo proprio di fronte al mare.
Dopo pranzo, proseguiamo per Batalha, per visitare il Monastero di Santa Maria da Vitória, un capolavoro dallo stile gotico meglio noto come Monastero di Batalha.
Riesci a immaginare quanto sia sorprendente questo paesaggio? Tante passeggiate, posti meravigliosi, opere semplicemente indescrivibili e tanta storia! E continuiamo ad andare …
Per finire questa giornata, continuiamo a Coimbra. Lì abbiamo scelto l’Hotel Vilá Galé de Coimbra per riposare in tutta comodità e con un’ottima colazione !!!

5° giorno: Coimbra / Aveiro / Porto

Come accennato in precedenza, abbiamo scelto Vila Galé per rimanere a Coimbra. È stata sicuramente una scelta eccellente. La catena alberghiera Vila Galé è sempre una buona meravigliosa in Portogallo.
Dopo una ricca colazione che ogni turista ama, andiamo a conoscere qualcosa di più su Coimbra con una visita panoramica sul fiume Mondego, i conventi di Santa Clara, Sé Velha e la chiesa di Santa Cruz. Poi siamo andati all’Università di Coimbra, una delle più prestigiose e antiche del paese. Abbiamo fatto il circuito turistico universitario, che dura circa 2 ore. Per maggiori dettagli come orari di apertura, biglietti e tipi di circuiti, visitare il sito web dell’Università di Coimbra, che contiene tutto ciò che serve.
La fermata successiva fu Aveiro, la città dei canali più conosciuta come la Venezia portoghese. Non ci siamo fermati a lungo perché il tempo era piovoso e non potevamo camminare per i canali.
Da Aveiro andiamo a Porto. Lì abbiamo scelto l’Hotel Vila Galé. Ancora una volta una scelta eccellente.
Costruito nel 1999 e situato proprio nel centro di Oporto, l’Hotel Vila Galé Porto ha una struttura e una posizione eccellenti per servire i suoi ospiti. A dieci minuti a piedi dalla famosa Rua de Santa Catarina e a 100 metri dalla stazione della metropolitana Campo 24 de Agosto, questo hotel a Porto consente un accesso facile e veloce a qualsiasi punto della città e dell’aeroporto.

6° giorno: Porto

Porto è la seconda città più grande del Portogallo e non poteva essere esclusa da questo itinerario. È stata una giornata piena di attività, tra cui una crociera su una barca turistica sul fiume D’ouro e una visita alla Grotta Ferreira, con l’assaggio del famoso vino del Porto. Abbiamo anche visitato la Chiesa di São Francisco, Praça da Liberdade (dove si trova la statua di D. Pedro IV del Portogallo), Torre dos Clérigos e Livraria Lello e Irmão.
La crociera che abbiamo fatto è stata Cruzeiro das Pontes, che naviga sulle rive di Porto e Vila Nova de Gaia in un tipico Barco Rabelo e ci permette di conoscere un pò di queste città lungo il fiume. Dura circa 50 minuti e costa 15€. Per tutti i dettagli, visita il sito web Cruzeiros D’ouro e prenota già il tuo biglietto online.
Tra le tante cantine che esistono a Porto, abbiamo scelto di visitare le cantine Ferreira. Ed è stato eccellente! Lì puoi immergerti nella storia del vino di Porto e D’ouro e scoprire qualcosa di più su questa tradizione portoghese assaggiando un bicchiere di Porto Ferreira.
Per chiudere questa giornata, Livraria Lello e Irmão non potevano essere esclusi. Da buona amante della lettura, questo era un posto che non vedevo davvero l’ora di vedere. La visita è stata meravigliosa! Adoro le librerie e le biblioteche e sono in grado di passare ore lì a godermi le opere.
Per coloro che pensano di visitare Lello e Irmão, vale la pena programmare bene, poiché è un posto sempre pieno. Si trova in Rua das Carmelitas, 144. Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19:30. Inoltre, viene addebitata una commissione di 5€, che può essere scontata se si acquista un libro.

7° giorno: Braga / Guimarães / Peso da Régua

Abbiamo lasciato l’hotel in direzione di Braga e la nostra prima fermata è stata al Santuario di Bom Jesus do Monte, super noto per le enormi e belle scale. Il Santuario di Bom Jesus do Monte è oggi uno dei luoghi turistici più visitati del distretto ed è riconosciuto come candidato al patrimonio mondiale dell’UNESCO. L’attuale set del Santuario presenta un doppio spazio architettonico di stili barocco e neoclassico, che, sebbene diversi, si combinano armoniosamente, rendendo questo uno dei santuari nazionali più belli. Da lì, abbiamo fatto una visita panoramica in questa città, che ha la più antica cattedrale del Portogallo.
Sempre nel distretto di Braga, continuiamo a Guimarães, la città natale della nazionalità portoghese. Nel centro storico passeggiamo per le stradine, i vecchi edifici, le vecchie mura e pranziamo ancora in un ristorante super accogliente. Lì visitiamo anche il Castello di Guimarães, oggi considerata una delle 7 meraviglie del Portogallo e un tour imperdibile per chiunque visiti il ​​paese.
La nostra ultima tappa della giornata è a Peso da Régua, ma ci siamo comunque fermati a visitare Solar de Mateus a Vila Real, un bellissimo edificio che rappresenta in modo spettacolare lo stile barocco.
A Peso da Régua abbiamo scelto l’Hotel Régua Douro. Ancora una volta una scelta perfetta!

8° giorno: Peso da Régua / Viseu / Fátima

Al mattino, abbiamo fatto un breve tour di Peso da Régua attraverso la valle del fiume Douro, un sito patrimonio dell’umanità, e poi proseguimento per Viseu. Lì, è bello fare una passeggiata nel centro storico della città.
Quindi siamo partiti per Fatima. Appena arrivati, siamo andati a visitare il Santuario, un luogo che evoca le apparizioni nel 1917 della Madonna ai tre pastorelli, oggi luogo di pellegrinaggio mondiale. Abbiamo visitato la Capelinha das Aparições e la basilica, dove si trovano le tombe di Lúcia, Jacinta e Francisco. Abbiamo anche visitato Valinhos, casa dei pastori e il sito dell’apparizione.
Il Santuario di Fatima in Portogallo è un luogo molto visitato nel paese, principalmente da pellegrini che arrivano da diverse parti del mondo. Intitolato dalla Chiesa cattolica come Santuario di Nossa Senhora do Rosário de Fátima, è un santuario mariano dedicato a Nostra Signora di Fátima, situato a Cova da Iria, nella città di Fátima, comune di Ourém, in Portogallo. Questa è stata, senza dubbio, un’esperienza molto speciale per me, dato che il posto ha un’energia meravigliosa.
A Fatima abbiamo scelto di soggiornare all’Hotel Santa Maria. Oltre a eccellenti infrastrutture e comfort, la posizione di questo hotel è incredibile. La basilica è proprio di fronte all’hotel.

9° giorno: Fatima / Tomar / Évora / Lisbona

Colazione e partenza per Tomar. Lì è bello visitare il Convento di Cristo. Il castello di Tomar e il Convento de Cristo, sede degli ordini religiosi e militari del tempio di Cristo, sono stati classificati come patrimonio mondiale dell’umanità e iscritti nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1983.
La nostra prossima destinazione era Évora, una città storica nota per essere patrimonio mondiale. Lì, abbiamo fatto una passeggiata intorno al famoso tempio romano, uno dei templi romani meglio conservati dell’intera penisola iberica, e abbiamo anche visitato Portas de Moura, Praça do Giraldo, Chiesa di São Francisco e Capela dos Ossos. Nella Cappella, sia le pareti che i pilastri sono coperti da alcune migliaia di ossa e teschi.
Dopo aver visitato Évora, abbiamo deciso di tornare a Lisbona, all’Hotel Lutécia, poiché c’erano ancora alcuni posti che vorremmo visitare lì.

10° giorno: Lisbona

Per il nostro ultimo giorno in Portogallo, abbiamo deciso di goderci un po ‘più di Lisbona al mattino e visitare il famoso e incredibile Oceanarium di Lisbona. Si trova molto vicino al centro della città ed è un luogo che non può essere lasciato fuori dal tuo itinerario in Portogallo.
L’Oceanario di Lisbona è un acquario pubblico di riferimento a Lisbona e a livello internazionale. Riceve circa 1 milione di persone all’anno, rendendola l’attività culturale più visitata nel paese.
Ed è così che abbiamo chiuso questo incredibile tour in Portogallo. Sono stati 10 giorni super impegnati e pieni di attività e luoghi diversi. Ma ci siamo divertiti molto!

Veduta di Lisbona dall'alto
Scorcio di Lisbona
Palácio Nacional da Pena
Monumento alle Scoperte, Lisbona
Terrazza a Sintra
Praca do Comercio a Lisbona
Timeout food a Lisbona

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.