Fine settimana in Belgio di 4 giorni

Punti di interesse:

Bruxelles è la capitale del Belgio e dell’Europa. Qui c’è il Parlamento europeo, che è il punto più lontano dal centro. Puoi visitare tutto il centro di Bruxelles a piedi senza trasporto. È il modo migliore per scoprire la città e trovare i famosi dipinti di facciate lungo il percorso dei fumetti.
Nel centro di Bruxelles c’è la piazza più bella d’Europa: la Grand Place. Al suo interno ci sono ristoranti e caffetterie per godere della vista della straordinaria architettura. Non lontano da questo sono quasi tutti i punti di interesse della città come il famoso Manneken Pis.

Bruges è la città più visitata del Belgio. Questa città è piena di storia e romanticismo. Ti consigliamo di visitarla al mattina presto per evitare la baraonda di turisti che può rendere confusa la tua esperienza.
Il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2000. Sebbene sia stato ricostruito per la maggior parte, il centro urbano è una delle sue grandi attrazioni. In questo le strutture architettoniche medievali rimangono intatte. Bruges è anche conosciuta come “la Venezia del Nord” per via del gran numero di canali che attraversano la città e la loro bellezza.

Gand è l’altra grande città del Belgio che conserva ancora molti dei suoi edifici storici della sua era industriale. Ora sono stati riadattati e dove prima c’erano grandi fabbriche e corporazioni, ora sono luogo di incontro come bar, ristoranti e aree ricreative.
Senza dubbio Gand è una città molto suggestiva che puoi visitare in un solo giorno o vicino a Bruges.

Maliness, ci arriviamo per caso il nostro ultimo giorno in Belgio. Abbiamo deciso di visitare questa città perché eravamo a pochi minuti da Bruxelles. La verità è che è stata una grande scoperta. Dopo l’intero viaggio, è stato il finale perfetto. Una città tranquilla con un’atmosfera casalinga che la rende speciale.
A Malines puoi trovare una grande cattedrale e diversi edifici storici. Sebbene non vi siano punti di interesse chiave, è il suo intero ambiente a renderlo speciale. Vale la pena passeggiare per le sue strade, la passeggiata in legno sul lato del fiume e fermarsi ad ammirare i suoi edifici unici.

Hallerbos, La foresta di Hallerbos, o come ci piace chiamarla, la foresta magica del Belgio. Questa foresta è molto vicina alla città di Bruxelles, ma difficilmente troverai informazioni al riguardo.
Questa foresta è molto speciale e difficilmente troverai turisti. Visitare Hallerbos potrebbe non essere un compito facile, ma vale la pena andare a scoprire la pace che trasmette.

Grand Place Bruxelles

Tutto l’anno

 Cultura, Città, Coppia, Con bambini

4 giorni

0 – 500 / 500 – 1000 €

1° giorno: Arrivo a Bruxelles

Siamo atterrati all’aeroporto di Charleroi presto e da lì abbiamo preso il bus navetta che ci avrebbe portato a Bruxelles. Questa corsa in autobus dura circa 45 minuti.
Quando arriviamo a Bruxelles come prima cosa cerchiamo il nostro alloggio. Siamo stati all’Hotel Saint Nicolas che era molto vicino alla Grand Place, a soli 3 minuti a piedi. Non potevamo evitare di attraversare la meravigliosa piazza prima di andare in hotel. Ci fermiamo e facciamo colazione su una terrazza ammirando i panorami e riposando un po’ dopo il viaggio.
Durante questo viaggio abbiamo alloggiato in un appartamento, il che ci ha dato più libertà e abbiamo potuto risparmiare qualche soldo dato che avevamo la nostra cucina. Dopo aver lasciato i bagagli e preso la macchina fotografica, siamo usciti per scoprire cosa ci poteva offrire Bruxelles.
Oggi camminiamo molto e scopriamo gran parte della città lungo il nostro percorso. Abbiamo visto tutto il suo centro storico e abbiamo potuto godere di alcuni fantastici waffle in una delle sue decine di bancarelle dedicate a questo dolce tipico.

2° giorno: Bruges e Gand

Il secondo giorno del nostro viaggio in Belgio, abbiamo deciso di uscire e scoprire le città imperdibili nelle vicinanze. Siamo partiti molto presto la mattina per dedicare tutta la mattina in un posto e il pomeriggio in un altro. La nostra prima destinazione era Bruges e quando arriviamo troviamo già molti turisti in città. Ad ogni modo abbiamo visitato l’intera città (che non è molto grande) e prima di partire ci siamo fermati a mangiare qualcosa nella sua grande piazza. C’erano bancarelle di cibo e molti posti dove sedersi per godersi il panorama e la giornata di sole. Dopo pranzo ci siamo diretti alla stazione per la nostra seconda fermata della giornata.
Arriviamo ​​a Gand, dove abbiamo dovuto salire su uno dei suoi tram per raggiungere il centro storico in meno di dieci minuti. La nostra impressione era che questa città fosse più grande, sebbene tutta la sua parte storica fosse più concentrata. Camminiamo lungo le rive del fiume e riposiamo mangiando un waffle ammirando le vedute del Graslei.
Torniamo a Bruxelles e facciamo una passeggiata attraverso il suo centro e la Grand Place, che di notte è bellissima e sembra un altro posto.

3° giorno: Hallerbos

Questo terzo giorno fatto qualcosa di molto speciale, visitiamo la città di Hallerbos che è stato semplice trovare, giusto un paio di fermate del treno e voilà. Una volta lì, l’idea era di noleggiare alcune biciclette per raggiungere la foresta che dista diversi chilometri dal centro.
La strada era piuttosto “dura” ma arriviamo alla foresta e li abbiamo scoperto quanto fosse magica questa visita. Non avevamo mai visto una foresta simile, da nessuna parte. Tutto era circondato da un manto viola a causa dei fiori che crescevano spontanei. Trascorriamo delle ore fantastiche e poi sasliamo in sella per tornare verso il centro in bicicletta…questa volta in discesa 🙂

4° giorno: Addio a Malines e Bruxelles

Questo è il nostro ultimo giorno in Belgio e fortunatamente il nostro volo parte nel tardo pomeriggio, quindi abbiamo deciso di approfittare della mattinata per scoprire qualche altro posto. Studiamo le nostre opzioni e decidiamo di visitare Malines.
Arrivare a Malines è stato semplice e veloce, quindi non abbiamo perso molto tempo. Siamo andati a Malines senza aspettarci grandi cose tanto meno dopo aver visitato le città di Bruges e Gand. La nostra sorpresa è stata capitalizzata quando a poco a poco, camminando e scoprendo la città, la sua gente e le sue strade ci siamo innamorati.
Una passeggiata lungo le rive del fiume e una visita alla cattedrale. Senza dubbio è stata una buona conclusione del nostro viaggio. Malines era una città che per la sua semplicità abbiamo amato e ci ha rubato il cuore.

Siamo tornati a Bruxelles per prendere i bagagli ed andare in aeroporto per il ritorno.

La Foresta blu di Halle
Arco del Parco del Cinquantenario
Scorcio di Bruges
Canali di Ghent
Palazzo della commissione europea
Palazzo reale Bruxelles

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *