Slovacchia: 6 giorni da ovest a est

Vi lascio in dettaglio giorno per giorno il nostro itinerario di viaggio in Slovacchia, con alcuni consigli in modo che possiate adattarlo al meglio ai vostri gusti.

Bratislava la capitale della Slovacchia

Marzo – Novembre

Città, Natura, Zaino in spalla, Avventura

6 giorni

1000 – 2000 €

Giorno 1: Bratislava
Bratislava è una città con un centro storico abbastanza piccolo che la rende una città facilmente visitabile, dedicandole un’intera giornata. In effetti, molti viaggiatori visitano Bratislava con una gita di un giorno da Vienna.
La prima cosa che abbiamo visitato a Bratislava è stato il suo castello e i suoi dintorni, da dove avrai una vista eccellente della città, oltre il Danubio. Una volta visitato il castello, si può tornare indietro allo “stare mesto” o centro storico e iniziare a girovagare alla ricerca di statue divertenti, chiese, piazze e vicoli.

Giorno 2: Bratislava – Hrabusice (via Poprad)
Nel nostro secondo giorno di viaggio in Slovacchia, dobbiamo attraversare il paese per piantarci alle porte di una delle due priorità di questo percorso: lo Slovensky Raj National Park. Prenderemo un treno che va a Poprad attraverso la parte settentrionale del paese e lì ci trasferiremo con un autobus che ci porterà alla piccola città di Hrabusice, dove riposeremo e pianificheremo il percorso che faremo il giorno successivo.

Parco Slovacchia

Giorno 3: Escursione al Parco Nazionale Slovensky Raj
Giornata di escursioni attraverso lo spettacolare Parco Nazionale Slovenky Raj. Un posto meraviglioso e un percorso che non dimenticheremo mai. Certo, la prima parte, non è adatta a tutti coloro che soffrono di vertigini. Per fortuna il parco è molto grande e i percorsi sono vari.
Abbiamo fatto una combinazione di 2 percorsi classici dello Slovensky Raj: Sucha Bela e Prielom Hornádu, ne è usito un percorso circolare di circa 20 km che mi fa sorridere ancora cogni volta he ci penso. Immaginate scale in legno che salgono cascate, maniglie metalliche ancorate nella roccia, acqua, passerelle e una bellissima foresta verde. C’è una ragione per cui questo tesoro naturale è conosciuto come un paradiso slovacco.

Giorno 4: Guida Hrabusice – Kosice
Uno degli svantaggi di viaggiare con i mezzi pubblici in Slovacchia è che ci vuole più tempo per raggiungere i luoghi poiché tutto dipende da diverse combinazioni e trasferimenti per completare il programma. Questo quarto giorno dell’itinerario è stato un giorno di viaggio, quindi per arrivare a Kosice, la prossima tappa del percorso, abbiamo dovuto prendere un treno da Vydrnik e, via Spisske Vlacky a Kosice.
Abbiamo dedicato il resto della giornata all’esplorazione della città di Kosice, un luogo che inizialmente consideravamo solo un punto di trasferimento e che finalmente abbiamo avuto il tempo di visitare.

Consiglio: L’idea principale non era quella di andare a Kosice ma di trasferirsi da Spisske Vlacky a Spisske Podhradie per visitare il castello di Spis. Dato che non c’erano mezzi di trasporto, abbiamo deciso di dirigerci a Kosice e fare il giro del castello il giorno successivo. Se stai pianificando il tuo percorso attraverso la Slovacchia in treno, ti consiglio di guardare attentamente gli orari e fermarti prima a Spisske Podhradie e, il giorno dopo, andare a Kosice se vuoi includerlo nel percorso. Se stai visitando la Slovacchia in auto, semplicemente la tua prossima tappa sarà Spisske Podhradie, dove potrai pernottare.

Cascata parco

Giorno 5: Kosice – Spisske Podhradie – Kosice
Questo quinto giorno lo dedichiamo a fare una gita al castello di Spis che ci porterà via una giornata intera, andata e ritorno da Kosice. Causa mancanza mezzi di trasporto abbiamo però tolto dal percorso la visita di alcune chiese in legno che si trovavano a nord e che avevamo anche in mente di vedere.
Per raggiungere il castello di Spis (Spiskke Hrad) da Kosice in treno, dovrai andare alla stazione e prendere un treno per Spisske Vlacky e lì cercare un autobus che ti porterà a Spisske Podhradie, una piccola città ai piedi del castello. Da lì, dovrai salire un piccolo sentiero per raggiungere uno dei castelli più sconosciuti d’Europa e che non puoi perdere se visiti la Slovacchia.
Spisske Podhradie ha anche diverse strutture ricettive, quindi se sei riuscito ad arrivare qui il quarto giorno del percorso, ti consiglio di rimanere in questa città e continuare il tuo itinerario il giorno successivo.

Giorno 6: Viaggio Kosice – Budapest
Come ultimo giorno abbiamo fatto due passi a Kosice e da lì abbiamo preso un comodo treno che ci ha portato a Budapest dove abbiamo trascorso qualche ora a visitare la città prima di prendere la via di casa.

Il castello di Spis

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.