Pompei – 11 cose fondamentali da vedere

E’ raro trovare qualcuno che non sappia cosa sia successo nella città di Pompei. Un diluvio di cenere e pietre vulcaniche provenienti dal Vesuvio ha soffocato, bruciato e seppellito gli abitanti di questa città commerciale ai tempi dell’impero romano.
Ma la catastrofe non finì qui, una seconda eruzione lasciò Pompei interrata definitivamente per un totale di quasi 7 metri. La città era già stata evacuata ed in molti si salvarono ma coloro che cercarono di ripararsi nelle case e nei rifugi trovarono la morte per mano del Vesuvio.
A Pompei il tempo si fermò nel I secolo e così è stato fino a 15 secoli dopo quando per mezzo dei Borboni si cominciò a riportare alla luce quel triste evento del periodo della Roma antica.

Con questa mini guida, intendo spiegare le 11 cose fondamentali da visitare nella città vecchia, così come altre cose importanti che potresti includere nella tua gita.

Scorcio di Pompei

Tutto l’anno

Cultura, Città, Coppia, Con bambini

1 giorno

0 – 500 €

1. L’anfiteatro e la grande arena

Ad oggi il più antico dell’Impero Romano, l’anfiteatro di Pompei risale al anno 70 aC, accoglieva quasi 20.000 persone sia dalla città stessa che dei suoi dintorni per vedere feroci combattimenti di gladiatori, uno degli spettacoli preferiti dai romani.
Proprio accanto ad essa si trova la grande arena, una palestra quadrangolare che contiene una grande piscina nella sua parte centrale. Utilizzata per esercizi fisici, si ritiene che il giorno della catastrofe alcuni giovani si stavano allenando poiché sono stati ritrovati i loro resti rifugiandosi dall’eruzione.

2. Frutteto dei fuggitivi

Quello che è senza dubbio uno degli emblemi di Pompei ed uno dei luoghi da visitare è il cosiddetto giardino o frutteto dei fuggitivi. 13 vittime del Vesuvio furono travolte cercando di scappare attraverso la Porta di Nocera e che oggi si possono vedere rappresentate in forma di gesso.
Puoi vedere le figure umane di Pompei anche vicino al tempo di Giove o nelle sorgenti termali Stabiane, ma senza dubbio le figure più conosciute sono quelle del frutteto dei fuggitivi.

3. Il lupanare

Un’altra cosa da visitare a Pompei è il vecchio bordello o lupanere. Le prostitute avevano stanze con letto chiuse da una tenda che si trovavano al piano terra dove servivano i clienti.
Sul piano superiore avevano il loro alloggio e quello del loro proprietario (poiché al tempo le prostitute erano schiave).
Il lupanare è decorato con affreschi erotici che si possono vedere nella sala che attraversa la casa, un esempio dei diversi servizi offerti.
L’ingresso è a senso unico e, a seconda dell’orario e della stagione, potresti trovare la coda per entrare.

4. Terme Stabiane

Con la loro caratteristica distribuzione in base alla temperatura, le stanze delle terme Stabiane sono tra le più apprezzate. A partire dallo spogliatoio apodyterium e a seguire con il continuo aumento della temperatura, il fregidarium, tepidarium e caldarium.
Nelle sorgenti termali Stabiane, si possono vedere le discriminanze di genere del tempo, ad esempio i bagni grandi per gli uomini e quelli piccoli per le donne.

5. Teatro grande e piccolo

Un altro degli edifici per l’intrattenimento da visitare a Pompei è il grande teatro, favolosamente conservato ed in cui vi venivano rappresentate le commedie e le tragedie dell’epoca. E’ stato costruito sfruttando la pendenza della roccia per ricavare le tribune ed aveva una capienza di circa 5.000 spettatori, distribuiti secondo il loro status sociale.
Dall’altra parte, c’è invece il piccolo teatro che aveva una capienza di circa 1.300 spettatori e vi erano rappresentati principalmente spettacoli di mimo e musica.
Se hai iniziato la tua visita a Pompei con l’anfiteatro, il teatro romano è un buon posto dove riposare e trovare un pò d’ombra.

6. Foro

Se hai deciso di entrare da Porta Marina, la prima cosa che vedrai a Pompei è il suo foro.
Centro della vita politica, religiosa e commerciale della città, nel Foro di Pompei si trovano gli edifici amministrativi e giudiziari, nonché il suo mercato, dove c’erano anche tutte le attività aziendali.
Fiancheggiato dalla Basilica, il Tempio di Giove e di Apollo, se è successo qualcosa di importante a Pompei, è successo sicuramente nel Foro.

7. Tempio di Giove e di Apollo

Il tempio di Giove era dedicato alla triade capitolina, le tre statue di culto (Giunone, Minerva e Giove) poste in alto e accompagnate dall’ombra del Vesuvio alle loro spalle, questo era uno dei templi in cui si svolgeva la vita religiosa al tempo dei romani.
Proprio sul lato opposto del tempo di Giove, c’è il tempio dedicato ad Apollo, uno dei più antichi della città dove la divinità stava su di un podio e sorvegliava la città.

Una visita fatta bene a Pompei non sarebbe tale senza entrare in alcune delle sue più belle case del tempo per avvicinarsi alla vita romana e dare un’idea più precisa di quella che era la città.

8. Casa del Fauno

Questa è una delle case più grandi dell’intera città di Pompei, con la superficie di circa 3.000 mq si può immaginare la ricchezza del suo proprietario. Stanze, diversi cortili, mosaici ed una statua del mitologico fauno che ovviamente dà il nome alla casa.

9. Casa dei Vettii

Un’altra delle case più famose da visitare a Pompei ed anche una delle meglio conservate è quella dei Vettii, ricchi mercanti e protetta dal dio della prosperità.
Un ampio patio con più fontane ed affreschi che decorano la proprietà e che riempiono le pareti di rappresentazioni storiche, e alcune erotiche con simboli fallici, compongono una casa che è senza dubbio tra le cose più belle da vedere a Pompei.

10. Casa del Menandro

Un’altra casa che rappresenta la vita di uno status sociale medio-alto è la casa del Menandro, composta da un cortile porticato centrale con diversi affreschi che permettono di avvicinarsi alla vita dei pompeiani prima del disastro. C’erano anche delle piccole sorgenti termali.

11. Villa dei Misteri

Infine, un’altra delle case da visitare è la Villa dei Misteri. Si trova a 10 minuti a piedi da Porta Ercolano. A parte gli affreschi molto ben conservati che danno il nome al luogo, vedrai anche un’antica area dedicata alla produzione del vino.

Rovine di Pompei
Rovine di Pompei
Rovine di Pompei
Piscine Pompei
Costruzione Pompei
Figura umana di gesso

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.