Cosa fare e vedere a Verona

Piazza Bra e Arena di Verona
È la località turistica più famosa di Verona, insieme all’Arena, che si trova proprio in questa piazza.
Data la sua importanza e posizione, è probabile che la piazza sia il primo luogo che visiti (come lo è stato per me). Attraversa i Portoni della Bra (che faceva parte della cinta muraria medievale che circondava la città) e lasciati trasportare da questa atmosfera molto amichevole di Verona, vale la pena vederli due volte, una durante il giorno e una al tramonto.
Diverse opzioni di ristoranti e bar circondano la piazza, solitamente in stile “più turistico”.

L'arena di Verona

Tutto l’anno

Città, Cultura, Coppia, Da soli

1 giorno

0 – 500 €

Arena di Verona

L’ Arena di Verona, detta il “mini-Colosseo”, fu edificata all’inizio del I secolo d.C. (durante l’Impero Romano), con blocchi di calcare bianco e rosa, a forma di cerchi concentrici, ma a differenza del Colosseo, è un anfiteatro conservato fino ad oggi.
Ha più di 2mila anni ed ha attraversato invasioni barbariche, terremoti e guerre, ma lei è rimasta! In passato veniva utilizzata come palcoscenico per i combattimenti dei gladiatori. Oggi è ancora attiva, ovviamente con una funzione più nobile: spettacoli di danza, concerti ed eventi artistici in genere. L’evento più famoso che si svolge all’Arena di Verona è il Festival dell’Opera, tra giugno ed agosto.

La piazza ospita anche altri importanti edifici: il Palazzo Barbieri, il municipio di Verona ei Portoni della Bra.

Piazza delle Erbe
Alla fine di Via Mazzini si trova Piazza delle Erbe (la piazza più antica di Verona), che riserva una buona dose di storia ai turisti in visita, un tempo era il Foro Romano dove venivano prese tutte le decisioni politiche della città durante l’impero romano.
C’è la fontana della Madonna di Verona, il Palazzo Maffei (un edificio in stile barocco del XVII secolo), il Palazzo della Ragione, la torre Dei Lamberti e il capitello, simbolo della Repubblica di Venezia.
Dal lunedì al sabato c’è un mercato all’aperto: cogli l’occasione per acquistare souvenir, cercare vestiti, borse e mangiare la famosa macedonia!
Intorno alla piazza sono presenti anche diversi ristoranti e gelaterie.
La Torre dei Lamberti (89 metri di altezza) è dietro la piazza e ha attirato la mia attenzione. Fu costruita nel 1464 con tufo, mattoni e marmo per ospitare le due famose campane: il Rengo e la Marangona.
La prima campana allertò i veronesi di un incendio, la seconda convocò i cittadini alla battaglia. Nel 1779 vi fu installato un sontuoso orologio.
E’ possibile salire in cima alla torre (c’è un ascensore) e avere una bella vista panoramica.

Vista di Verona dall'alto

Piazza dei Signori o Piazza Dante
E’ nota per la statua di Dante Alighieri situata al centro.
Intorno vedrai diversi edifici: Palazzo del Governo, Palazzo della Ragione, Palazzo dell’Assemblea e del Consiglio dei Giudici (Loggia del Consiglio).

La casa di Giulietta
È tempo di ricordare la lotta tra le famiglie Capuleti e Montecchi, ritratta nel romanzo shakespeariano.
La Casa di Giulietta, edificata nel XIII secolo e restaurata nel 1935, si trova tra Piazza delle Erbe e Piazza dei Signori, in Via Capello 23. E sì, sembra che qui visse il personaggio principale del romanzo di William, ma ci sono dubbi sulla realtà del romanzo, se esistesse davvero o era solo frutto dell’immaginazione dello scrittore?.
Nel locale spiccano tre cose: il corridoio pieno di biglietti d’amore, la statua in bronzo di Giulietta (di Nereo Costantini) davanti alla quale i turisti si mettono in fila per scattare una foto toccandole il seno (la leggenda dice che in amore porti fortuna) e il balcone dove il personaggio si chinò in lacrime per il suo amato Romeo.
All’interno della casa a tre piani si trova un museo con oggetti citati nel romanzo.
L’ingresso all’area esterna è gratuito. Si paga solo l’ingresso al museo (all’interno della casa) (6 euro).
Consiglio: c’è anche la cosiddetta “Tomba di Giulietta” nel Monastero di San Francesco al Corso (situato in Via del Pontiere 35) e nella chiesa attigua al monastero, la coppia si sarebbe sposata.

Via Mazzini
Molto vicino alla Casa da Giulietta si trova Via Mazzini, una strada in marmo con accesso solo pedonale.
Luogo ideale per lo shopping, tra negozi di grandi firme, Via Mazzini è una tappa obbligata del percorso, perché anche se non hai intenzione di fare shopping, la bellezza del luogo è impressionante.

Il balcone di Giulietta

Ponte Pietra e Castel San Pietro
Costruito in legno all’inizio del I secolo, il Ponte Romano attraversa il fiume Adige, cadde più volte e fu sempre ricostruito secondo il profilo e lo stile dell’epoca.
Dall’altra parte del ponte si trovano le rovine del Teatro Romano e Castel San Pietro, da dove si ha la migliore vista su Verona (la salita si può fare con una funivia al costo di 2 euro).

Castel Vecchio
Sulle sponde del fiume Adige, nel 1354, fu costruito Castel Vecchio per difendere la città di Verona da possibili invasioni e fungere da via di fuga. È il più grande edificio medievale di Verona e il castello è sede di un museo dal 1925.
Annessa al castello c’è una fortificazione di epoca medioevale e il bellissimo Ponte Scaligero, che dà accesso al castello (molto fotogenico tra l’altro).

Duomo di Verona (Duomo)
Il Duomo di Verona è stato edificato in stile romanico sulle rovine di due chiese cristiane, completamente distrutte dopo un terremoto nel 1117. All’interno sono visibili scavi archeologici e un battistero.
La chiesa fa parte di un grande complesso architettonico insieme alla chiesa di San Giovanni in Fonte, alla Cattedrale di Santa Elena, alla Biblioteca capitolare, al chiostro e al museo canonico, al vescovado e alla piazza.

Basilica di San Zeno Maggiore
La chiesa in stile romanico attira l’attenzione per la sua porta rivestita di rame. Il suo altare centrale e la ricca arte religiosa distribuita all’interno della chiesa la rendono interessante per l’itinerario.

Il ponte in pietra

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.