Il nostro Giappone in 19 giorni

Da quando siamo stati in Giappone ci siamo innamorati dei luoghi e dell’atmosfera del posto e l oconsigliamo a tutti, proprio per questo vi proponiamo il nostro itinerario in questa meravigliosa terra di 19 giorni, giusto per vedere le cose essenziali e capire un po’ di piu’ la cultura giapponese, cosi’ lontana dalla nostra europea.
Il Giappone è un paese molto sicuro ed è adatto a chiunque, anche per persone che viaggiano sole. E sfatiamo un falso mito…non è per nulla costoso! se si sta comunque attenti alle spese 🙂

Monte Fuji

Marzo – Maggio / Ottobre – Dicembre

Coppia, Cultura, Enogastronomico

19 giorni

 2000 – 3000 €

GIORNO 1: partenza e scalo a Doha

Giornata persa sull’aereo. Partiamo dal nostro aeroporto verso le 16:00 con la compagnia Qatar Airways e facciamo scalo a doha in Qatar.

GIORNO 2: Doha – Arrivo a Tokyo

Siamo arrivati ​​all’aeroporto di Haneda a Tokyo alle 22:30. Pertanto, oggi non visitiamo nulla in sé. Ci siamo diretti nell’area di Shinjuku dove avevamo prenotato una notte in un hotel a capsule.

GIORNO 3: Primo contatto con Tokyo

Dedichiamo questa giornata a visitare il famoso incrocio a Shibuya. In questa zona si trova la famosa traversata di Shibuya e la statua di Hachiko. Da lì saliamo per raggiungere il Parco Yoyogi, che attraversiamo per fare una passeggiata. Successivamente entriamo nelle strade commerciali di Harajuku, una zona ben nota per vedere la moda giapponese, visual kei e lolitas.
Di notte prendiamo un autobus notturno dalla compagnia Willerexpress per andare a Kyoto.

GIORNO 4: Higashiyama South

Arrivati ​​con l’autobus notturno alle 7 del mattino a Kyoto e dopo aver lasciato tutto nel nostro appartamento Airbnb, visitiamo la zona meridionale di Higashiyama. Higashiyama è la zona più orientale di Kyoto in cui c’è il popolare tempio Kiyomizu-dera. Attraversiamo anche la strada tradizionale chiamata Sannenzaka e visitiamo i templi di Kodai-ji e Chion-in.
Concludiamo la giornata passeggiando nel tradizionale quartiere chiamato Shimbashi dori. Le sue strade acciottolate, il paesaggio e l’architettura ti trasportano in un’altra era del Giappone. Un luogo ideale da aggiungere al tuo itinerario di viaggio in giro per il Giappone è uno dei quartieri di geisha di Kyoto.

GIORNO 5: Higashiyama North

Il giorno successivo lo dedichiamo a visitare Higashiyama, ma questa volta l’area settentrionale. Iniziamo il percorso in autobus dall’appartamento al primo punto della giornata: il tempio di Nanzen-ji. Dopo aver visitato il tempio, seguiamo il percorso della filosofia fino a raggiungere il tempio Ginkaku-ji. Questo tempio è anche noto come Padiglione d’argento e ha una stretta relazione con il famoso Padiglione d’oro (Kinkaku-ji).

GIORNO 6: Zona nord di Kyoto

Prendiamo l’autobus per andare al Golden Pavilion (Kinkaku-ji) a nord di Kyoto. Dopo averlo visitato, abbiamo visto anche altri templi vicini: Ryoan-ji e Ninna-ji portando via tutta la mattina.
Nel pomeriggio ci dirigiamo a sud di Kyoto per andare al tempio più visitato di tutto il Giappone: il Fushimi Inari Taisha. Questo tempio è noto per i suoi corridoi tori rossi ed è dedicato allo spirito di Inari.

GIORNO 7: Zona di Arashiyama a Kyoto

Questa giornata è dedicata all’area situata a nord-ovest di Kyoto: Arashiyama. Questa è una delle zone più turistiche poiché immersa nella famosa foresta di bambù. Abbiamo noleggiato una bici molto vicino alla stazione ferroviaria per poter fare il nostro percorso attraverso l’area che abbiamo girato da nord a sud. Iniziamo con i bellissimi (e poco conosciuti) templi Adashino Nenbutsu-ji e Gio-ji. Da lì scendiamo nella zona più animata di Arashiyama: la foresta di bambù e il parco di Arashiyama.

GIORNO 8: Partenza per Nara

Dopo aver percorso i punti più interessanti di Kyoto, abbiamo deciso di andare un po’ a sud per visitare Nara. Molti anni fa, Nara fu per un certo periodo la capitale del Giappone. Ecco perché molti templi sono conservati in uno stato fantastico. Oggi è anche nota per i cervi che vagano liberamente nel Parco.

GIORNO 9: Partenza per Osaka

Ci prendiamo questo giorno per fare un’altra fuga da Kyoto. Questa volta alla città di Osaka. Osaka è anche conosciuta come Little Tokyo in quanto ospita grandi grattacieli, luci, angoli tradizionali, ecc.
Andiamo nell’area commerciale degli Universal Studios Japan. È una zona franca poco prima dell’accesso al parco a tema. In questo ci sono hotel, molti negozi divertenti e il Museo dei Takoyaki (un piatto tradizionale giapponese).

GIORNO 10: Arrivo nelle Alpi giapponesi

Questa mattina ci siamo alzati presto per prendere un treno che ci avrebbe portato a Nagoya. Da lì abbiamo preso un altro treno per Nakatsugawa e lì abbiamo preso un autobus per Magome. Ecco dove dormiremo per le prossime due notti in un accogliente ryokan (hotel in una casa tradizionale).

GIORNO 11: Rotta Nakasendo da Magome a Tsumago

Questa giornata è dedicata a fare la rotta Nakasendo, una vecchia rotta commerciale che collegava Tokyo con Kyoto tra le montagne. Abbiamo fatto la parte del percorso che collega Magome a Tsumago, un’altra piccola città.
Una volta a Tsumago, visitammo la città e prendemmo un autobus che ci riportava a Magome.

GIORNO 12: Visita a Nagoya

Torniamo a Nagoya e abbiamo usato la giornata per visitare i suoi elementi essenziali a piedi.

GIORNO 13: Ginza District (Tokyo)

Torniamo a tokyo e dedichiamo questa giornata a visitare Ginza, il quartiere più elegante. In questo ci sono molti negozi di alto livello, nonché edifici per uffici e aziende.
Di notte saliamo al punto di vista libero situato nel municipio di Tokyo nel quartiere di Shinjuku.

GIORNO 14: Ueno, Asakusa e Akihabara (Tokyo)

Questo giorno ci sposteremo nella parte est di Tokyo. Iniziamo la giornata nel quartiere di Ueno, dove passeggiamo nel suo parco. Da lì giriamo verso est per raggiungere la zona di Asakusa. Lungo la strada attraversiamo la famosa strada piena di negozi di stoviglie e piatti di cibo realizzati con la cera.
Ad Asakusa visitiamo il tempio più popolare di tutto il Giappone e visitiamo le sue vie dello shopping. Concludiamo la giornata passeggiando nel quartiere di Akihabara, il regno dei manga in Giappone pieno di negozi di anime, figurine, ecc.

GIORNO 15: Visita a Yokohama

Facciamo un viaggio nella città di Yokohama, situata a soli 20-30 minuti da Tokyo. Questa giornata è stata molto piovosa e siamo stati più lenti a causa della fatica dei giorni prececdenti. Attraversiamo l’area portuale (grazie ai centri commerciali interconnessi) mentre pioveva senza sosta. Continuiamo la giornata all’Istant Noodle Museum, un’esperienza molto divertente che raccomandiamo e terminiamo la giornata alla Chinatown (Chinatown) di Yokohama.

GIORNO 16: Shinjuku District (Tokyo)

Continuiamo il nostro tour di Tokyo, per visitare il quartiere di Shinjuku. Questo era il quartiere in cui alloggiavamo durante l’intero viaggio e quindi è stata una giornata molto tranquilla.
Camminiamo intorno alla stazione centrale attraverso le sue vie dello shopping, saliamo all’ultimo piano dell’edificio Nomura per goderci la vista di Tokyo e passeggiare per le curiose strade piene di love hotel.
Concludiamo la giornata trascorrendo due ore in un karaoke giapponese! Ci siamo divertiti come bambini!

GIORNO 17: Isola artificiale di Odaiba (Tokyo)

Questa giornata è dedicata all’isola artificiale di Odaiba. Considerata la spiaggia di Tokyo con molti punti di svago e divertimento. A Odaiba arriviamo in monorotaia e passeggiamo per Aqua City, godiamo della Statua della Libertà (sì a Tokyo ce n’è una), la Diver City Tokyo e la Toyota City Showcase.

GIORNO 18: Tokyo Dome e ultimi acquisti (Tokyo)

Questo è stato il nostro ultimo giorno a Tokyo (e in Giappone), quindi ne abbiamo approfittato per acquistare souvenir. Ci avviciniamo all’area della Tokyo Dome (lo stadio di Tokyo, dove si svolgono grandi concerti) e passeggiamo per il suo centro commerciale e le attrazioni. Un’area molto curiosa e divertente.
Alla fine siamo andati nell’area di Akihabara, dove eravamo stati prima, per fare qualche acquisto in tecnologia.

GIORNO 19: Rientro

Prendiamo i bagagli e usciamo dall’appartamento. Andiamo nell’area di Shimbashi, molto vicino a Ginza, da dove parte l’autobus per l’aeroporto di Narita. Alle 13:30 prendiamo il volo Tokyo – Mosca e infine a casa.

E qui il nostro viaggio in Giappone. Speriamo che questo itinerario attraverso il Giappone sia stato utile per preparare il vostro.

Incrocio di Shibuya
Foresta giapponese
Tempio Ginkaku-ji
La foresta di bambù di Arashiyama
Risciò giapponesi
Tempio Sensō-ji

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *