Viaggio in Brasile di 2 settimane

Il Brasile. Un paese grande come un continente, con città vibranti, villaggi coloniali, una natura esuberante, spiagge da sogno e con persone amichevoli.
Il concetto di distanza che avevamo prima di arrivare in Brasile era diverso. Lì abbiamo preso linee di autobus di addirittura 26 ore e pariamo solo dello spostamento tra Brasilia a Salvador de Bahia. Tutto ciò che dista meno di 700 km è considerato “nelle vicinanze”.
Con questo concetto in mente puoi già dire addio al visitare molti angoli incantevoli che possono essere raggiunti solo su strada. Il seguente è un viaggio di 15 giorni attraverso il Brasile cercando di coglierne l’essenza nel tempo a disposizione.

Veduta di Rio de Janeiro

Maggio – Settembre

Avventura, Natura, Città, Mare, Coppia

2 Settimane

1000 – 2000 / 2000 – 3000 €

1° GIORNO: ARRIVO A RIO DE JANEIRO

All’arrivo a Rio de Janeiro non avrai voglia di ascoltare la samba o pensare ai carnevali, probabilmente avrai trascorso circa undici ore su un volo intercontinentale. Vacci piano, fai una passeggiata tranquilla, mangia qualcosa di leggero e riposa, se hai voglia puoi salire per vedere il tramonto dal Pão de Açúcar, uno dei migliori punti panoramici di Río de Janerio.

Notte a Rio de Janeiro.

2° GIORNO: RIO DE JANEIRO / FOZ DO IGUAÇÚ

Il secondo giorno, già recuperato il jet lag, torniamo in aeroporto per volare a Foz do Iguaçú, la città sul lato brasiliano di una delle cascate più famose al mondo.
Puoi volare al mattino o anche nel pomeriggio, perché fino al giorno successivo non vedrai nulla, ci vuole tutto il giorno. Quindi puoi passeggiare ancora per Rio de Janeiro o una volta arrivati a Foz do Iguaçú.

Notte a Foz do Iguaçú.

3° GIORNO: IL LATO ARGENTINO DELLE CASCATE DI IGUAZU

Attraversiamo il confine per visitare il lato argentino delle cascate dell’Iguazù e rimaniamo letteralmente affascinati da questa meraviglia della natura, non siamo in grado di scegliere il lato migliore quindi li visiterai da entrambi.

Notte a Foz do Iguaçú.

4° GIORNO: LA PARTE BRASILIANA DELLE CASCATE DELL’IGUAZÙ / SALVADOR DE BAHIA

Il lato brasiliano delle cascate dell’Iguazù non è da meno rispetto a quello argentino, solamente che ci si bagna di più 🙂 Restiamo li per il resto della giornata e ci spostiamo a Salvador de Bahia.

Notte a Salvador de Bahia.

5° – 7° GIORNO: SALVADOR DE BAHÍA

La città più “europea” del Brasile sarà la tua destinazione per tre giorni interi. Passeggiando per il suo centro storico, il Pelourinho. La città assomiglia a Lisbona: piastrelle, punti panoramici e un certo declino le rendono molto simili.
Cogli l’occasione per saperne di più sulla storia della schiavitù nel paese presso il museo Afro-Brasileiro. Scopri la religione che è stata creata con la fusione delle credenze di schiavi, indigeni e portoghesi: il candomblé. E goditi della cucina del luogo soppratutto la zuppa di gamberi.
Usciamo la sera e troviamo il terça-feira, la festa al Pelourinho con concerti ogni pochi metri, batucadas che attraversano il quartiere e tanto divertimento. Salvador de Bahia detiene il record del più grande evento popolare di strada del mondo: il suo carnevale. A loro piace fare festa e la sanno organizzarla bene.

Notti a Salvador de Bahia.

8° – 11° GIORNO: SPIAGGE O ARCHITETTURA

Morro de São Paulo è una cittadina senza auto sulla punta dell’isola di Tinharé con alcune spiagge da sogno. Puoi arrivare da Salvador in barca, circa due ore e mezza o in autobus, tra tre e quattro ore
Viene pagata una tassa turistica per entrare nell’isola, il prezzo è adeguato ma elevato in alta stagione. Oltre a goderti la città vecchia, puoi trascorrere i giorni a seguire in una delle sue spiagge, considerate tra le più belle del Brasile.

Notti a Morro de São Paulo.

12° – 13° GIORNO: RIO DE JANEIRO

Prendiamo l’aereo per volare fino al punto di partenza del viaggio attraverso il Brasile: Rio de Janeiro.
Resta da visitare ancora molto: Il Redentore, la cattedrale di Rio, l’ Escalaria de Selarón sono ancora da visitare…per non parlare delle spiagge di Rio de Janeiro – non solo di Copacabana e Ipanema – o dei suoi parchi urbani, tra i più grandi del mondo.
Vai nel quartiere di Lapa di notte per goderti la festa o buttati a Pedra do Sal – anche se qui è meglio stare attenti – per scoprire come la samba di Rioja all’aperto.

Notte a Rio de Janeiro.

14° – 15° GIORNO: RIO DE JANEIRO / RITORNO

Dopo aver fatto un’altra passeggiata per la città, torniamo in aeroporto per l’ultima volta. Arriva il momento malinconico di tornare.

Scorcio delle cascate dell'Iguazú
Spiaggia di Copacabana
Spiaggia di Ipanema a Rio de Janeiro
Piccola spiaggia brasiliana
Veduta di Rio de Janeiro
Cascata del Caracol Mato grosso

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *