Cosa fare in 3 giorni a Vilnius, Lituania

La Lituania è un paese che mi ha incantato dal primo momento che l’ho visto e non mi stanco mai di essere sorpreso dalla bellezza naturale, dalla cultura locale e dalla cucina tradizionale.
Vilnius è una città relativamente piccola, il che significa che non avrai bisogno di molti giorni per conoscerla e se vorrai potrai anche pensare di fare un giro a Riga (capitale della Lettonia) che dista solo 4 ore di autobus.
Questo è un mio personale itinerario di 3 giorni per poter vedere le cose più belle ed interessanti di Vilnius e che spero vi possa essere di interesse.

Centro storico di Vilnius

Marzo – Dicembre

Coppia, Città, Natura

3 giorni

0 – 500 €

1° giorno

Il primo giorno di viaggio dovrebbe includere un tour della città vecchia o di Senamiestes. Il centro storico di Vilnius è nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO e il titolo è meritato in pieno, il modo migliore per conoscere la città vecchia e il suo fascino è camminare per le sue stradine.
Probabilmente ti sentirai un po’ perso e ti perderai anche mentre cammini in questo groviglio di strade.

Tuttavia, credimi, questo è il modo migliore per trovare un negozio che vende prodotti tradizionali o un caffè super affascinante che ti farà desiderare di fermarti per qualche minuto.
La mia raccomandazione è di vedere le principali attrazioni turistiche: il parco di San Bernardino, la chiesa di Sant’Anna, la via Pilies, la piazza del municipio, le porte dell’alba.
Oltre all’università di Vilnius, al palazzo presidenziale, al viale Gedimino, alla piazza Lukiškės, alla cattedrale di Vilnius, alla torre della cattedrale e alla visita al quartiere di Užupis.
Un suggerimento per scoprire le numerose attrazioni della città è fare un tour della città a Vilnius con un locale o un tour con un autobus turistico a Vilnius.
Consiglio anche di includere nel vostro itinerario a Vilnius un pasto, sia esso il pranzo o la cena, al ristorante Etno Dvaras che si trova in via Pilies. Il posto ha un’atmosfera unica, sopratutto al piano inferiore del ristorante.
Per non parlare del fatto che il cibo è eccellente e avrai la possibilità di gustare i piatti più deliziosi della cucina tradizionale lituana. Se ti piace l’idea.

La cattedrale di Vilnius

2° giorno

Ora è tempo di conoscere meglio la storia locale. Ci sono diversi tour in Lituania che ti aiutano a conoscere meglio il paese.
In forma molto sintetizzata, durante la sua storia, la Lituania faceva parte della Repubblica delle Due Nazioni, in una sorta di unione con la Polonia, e poi divenne parte dell’Impero russo.

Divenne una nazione indipendente nel 1918, e durante la seconda guerra mondiale il paese subì un’occupazione della Germania nazista dopo di che rimase sotto l’Unione Sovietica per quasi 50 anni, riprendendo la sua indipendenza solo nel 1991.
C’è molto da fare a Vilnius per conoscere la storia del paese fino all’inizio della seconda guerra mondiale, per esempio puoi andare al Museo che si trova nel Palazzo del Granduca di Lituania. Per saperne di più sulla guerra, il posto migliore è il Museo dell’occupazione e della lotta per la libertà.
Dovresti impiegare dalle 2 alle 3 ore per vedere tutto con molta calma in ciascuno dei musei. Puoi anche visitare una delle cartoline di Vilnius, la Torre Gedimino . È proprio dietro la Cattedrale e il Palazzo del Granduca.
All’interno c’è un piccolo museo che racconta qualcosa in più sulla storia della Lituania. Inoltre, fu lì che iniziò il percorso baltico, una manifestazione pacifica di Lituania, Lettonia ed Estonia per l’indipendenza dall’ex Unione Sovietica.
Infine, raggiungerai la cima della torre, che garantisce una vista semplicemente meravigliosa sulla città. Suggerimento, se la giornata è soleggiata, fai la visita verso la fine della giornata, chissà che non riesci a goderti un bellissimo tramonto 🙂

Per una vista meravigliosa, senza spendere nulla, puoi anche andare nella Collina delle Croci.

Castello di Trakai sul lago Galvė

3° giorno

Per il tuo ultimo giorno di tournée a Vilnius, ti consiglio di visitare la Cattedrale di Vilnius e visitare il Campanile della Cattedrale. Acquistando l’ingresso alla torre, puoi anche fare una visita guidata alle cripte della Cattedrale.
Puoi anche approfittare del tuo ultimo giorno per visitare il mercato di Halės, vicino alla stazione ferroviaria e degli autobus della città. Questo è un mercato in città e lì avrai l’opportunità di provare alcuni snack tipici, come il kibinai.

Inoltre, se il tuo viaggio è nel periodo estivo, puoi fare una gita in barca sul fiume Neris. Esistono diverse opzioni per tutte le tasche e tutti i gusti. Ma non pensare che sia impossibile godersi il fiume al freddo, esiste infatti anche un tour con le ciaspole oppure il tour del Neris Park e dell’Unesco a Kernave che dura 6 ore (in totale, il percorso ha 6 km di sentieri tra boschi e colline fino a raggiungere la valle del fiume Neris).
Ricorda che Vilnius è considerata la capitale più verde d’Europa e ci sono una miriade di piccoli parchi in città in cui fare passeggiate e pic nic all’aperto.

Architettura di Vilnius

Suggerimenti per godersi Vilnius:

Affinché possiate godervi ancora di più il vostro soggiorno a Vilnius, voglio darvi alcuni consigli pratici che faciliteranno notevolmente il vostro viaggio durante il vostro itinerario lituano. Il primo è che quasi il 100% dell’itinerario sopra riportato può essere fatto a piedi.
Per località un po’ più lontane, come Liepkalnis e Parque Vingio, puoi facilmente chiamare un taxi o utilizzare app come Bolt (che preferisco perché hanno più macchine in circolazione e arrivano più velocemente in generale) o come come Uber.

Se vai in altre città della Lituania, (anche le spiagge della Lituania), potrebbe essere utile noleggiare un’auto.
Un altro punto importante riguarda le bevande alcoliche. In Lituania ci sono orari limitati per l’acquisto di bevande nei supermercati, anche se si tratta di souvenir. L’acquisto può essere effettuato dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 20, la domenica dalle 10 alle 15.
Inoltre, non è consentito consumare alcolici in nessun luogo pubblico, come strade e piazze, in ristoranti e bar non ci sono problemi. E non commettere errori, ci sono poliziotti che girano nei parchi per vedere se le persone consumano questo tipo di bevande.
Questa è una delle curiosità della Lituania che è bene conoscere. E, ultimo ma non meno importante, assicurati della stagione in cui vuoi visitare il paese. Non fa mai male ricordare che gli inverni lituani possono essere piuttosto rigidi, e i mesi più freddi dell’anno sono gennaio e febbraio.

Veduta della città di Vilnius

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.