Cosa vedere a Londra in 5 giorni

Londra è una città urbana, culturale e cosmopolita in cui perdersi. Ha molti luoghi classici con tanta storia e luoghi molto alternativi. Durante il nostro viaggio di cinque giorni abbiamo avuto il tempo di vedere le cose essenziali, organizziamo i nostri giorni per zone per poter raggiungere a piedi quasi tutti i siti da visitare. Comunque, Londra non ti deluderà!

Tower Bridge aperto

Tutto l’anno

Cultura, Città, Coppia, Con bambini

5 giorni

0 – 500 / 500 – 1000 €

1° giorno

Il primo giorno può essere sempre il più difficile. A seconda dell’ora di arrivo del volo, è possibile effettuare un percorso più o meno lungo. La cosa ideale da vedere a Londra quel giorno sono i punti di interesse che non hanno un orario di chiusura.
Il Big Ben e il Parlamento, senza dubbio è il panorama più noto di Londra. Puoi visitare questa zona da diversi punti per scattare buone foto e goderti la maestosità degli edifici. Ad ogni modo, durante il tuo viaggio a Londra, il Big Ben sarà un punto di riferimento che vedrai più volte.
La città di Westminster, perchè è considerata a tutti gli effetti una città dentro la città è piuttosto grande come estensione e vale la pena perdersi nelle sue strade antiche e residenziali. I quartieri più antichi sembrano essere tratti dai racconti classici. Un dettaglio per sapere se sei dentro Westminster, è la segnalazione del nome delle strade, sui cartelli il nome della strada viene scrittocon la dicitura “City of Westminster”.
Buckingham Palace, il famoso palazzo della regina d’Inghilterra, sicuramente è un punto essenziale durante il nostro viaggio a Londra. La cosa normale è visitarlo dall’esterno, ammirare la sua facciata, il monumento alla vittoria e cercare di far coincidere la visita con il cambio della guardia. E’ una delle sue attrazioni principali e viene fatta alle 11:30, ma se piove viene di solito cancellata.
Se vuoi visitare l’interno, dovresti sapere che apre le sue porte solo poche settimane tra luglio e settembre.
Visitiamo St. James Park, che si trova proprio accanto a Buckingham Palace. La terra del parco è di 23 ettari e offre un posto perfetto per riposarsi un po’, camminare guardando gli scoiattoli, le anatre e i diversi animali che vi abitano.
La Horse Guards Parade è un grande campo di sfilate nel centro di Londra e puoi liberamente assistere al cambio di guardia a cavallo che viene effettuato ogni giorno alle 11:00.
Passeggiamo poi verso Downing Street, una strada famosa per ospitare la residenza del Primo Ministro d’Inghilterra da 200 anni. Oggi non è pedonabile per proteggere il primo ministro dagli attacchi terroristici o dalla massa di turisti e curiosi.

2° giorno

Il secondo giorno lo riserviamo per visitare il quartiere di Candem. Iniziamo la giornata prendendo la metropolitana e scendendo a Baker Street, è una strada famosa grazie al personaggio immaginario di fama mondiale di Edgar Conan Doyle, Sherlock Holmes. Nei romanzi di Conan Doyle il detective aveva il suo ufficio al numero 221B. Oggi questo numero esiste ed è una casa / museo altamente raccomandato ai fan delle avventure di Sherlock.
Se non vuoi entrare nel museo, puoi entrare nel negozio che si trova proprio accanto all’ingresso della casa. La visita al museo è molto interessante e divertente. Puoi vedere il soggiorno, le stanze e altre stanze della casa. Durante la nostra visita siamo stati in grado di vedere vari oggetti relativi ai casi risolti da Sherlock Holmes.
Regent’s Park, questo parco aprì le sue porte al pubblico nel 1838. Era usato come terreno di caccia per il re Enrico VIII ed è uno dei più amati dai londinesi poiché al suo interno è possibile praticare molti sport all’aria aperta. Da hockey su prato, tennis, atletica, calcio, rugby e persino è possibile praticare il canottaggio sul lago. È senza dubbio un parco attraverso il quale camminare tranquillamente, riposare e prendere fiato fino al punto successivo della giornata che ci attende dall’altra parte del parco.
Siamo a Candem Town, una zona ben nota per il suo mercato, i negozi di abbigliamento e l’atmosfera alternativa che si respira. La visita a Candem Town non lascerà certamente nessuno indifferente. L’area è piuttosto estesa; Ci sono molti negozi e bancarelle per perdersi e trascorrere una mattinata o un pomeriggio visitando il mercato alternativo di Londra.
Ci sono diverse aree a Candem Town. Dalle bancarelle di strada e mobili, alle vecchie stalle trasformate in tunnel con più negozi. Senza dubbio in Candem troverai qualcosa di curioso e che non hai visto da nessun’altra parte.

3° giorno

Dopo due giorni a Londra saremo diventati esperti negli spostamenti per la città. Oggi visitiamo alcuni dei siti indispensabili come il Tower Bridge o il London Eye.
Di nuovo passeremo davanti al Big Ben. Questa volta ci dirigiamo verso il nostro punto di interesse numero uno della giornata: il London Eye. Per arrivarci dobbiamo attraversare il ponte di Westminter ma non dimenticare di guardare indietro poiché avrai una panoramica del Big Ben e del Parlamento che non hai mai avuto prima.
London Eye: il London Eye è la ruota panoramica di Londra. È stato inaugurato nel 2000 ed è diventato una delle sue icone, alto 135 metri offre una vista panoramica impressionante sul Parlamento, sul Big Beng e sul fiume Tamesis. Le viste dall’alto sono sbalorditive. Il tour del London Eye dura circa 30 minuti, dispone di 30 cabine per 25 persone ciascuna.
È un’attrazione molto popolare per i turisti e ovviamente un punto essenziale da vedere a Londra.
Dal London Eye abbiamo due opzioni per raggiungere la nostra prossima destinazione. Uno di questi è andare in barca dal London Eye stesso all’iconico Tower Bridge, l’altra è farlo con una passeggiata sulle rive del Tamigi. Se decidiamo di camminare, scopriremo molti bar, caffetterie, ristoranti e aree ricreative della città che si trovano su questa passeggiata.
Il Tower Bridge è un ponte levatoio in stile vittoriano, uno dei luoghi più noti della città di Londra, terminato nel 1894 dopo 8 anni di lavori.
Oggi puoi visitare la mostra dove mostrano come il sistema di sollevamento del ponte funzionaza un tempo con un motore a vapore. Ad ogni modo è uno dei punti emblematici da vedere a Londra e dove scattare delle belle foto ricordo.
Proseguiamo per “La Torre di Londra”, un’enorme fortificazione che ha funzionato nel corso della sua storia come residenza reale, arsenale, fortezza e prigione. Ha imprigionato tutti coloro che hanno ostacolato o offeso la monarchia, torturati e giustiziati. Oggi comunque ospita solamente i famosi gioielli della corona.
Non lontano dalla Torre di Londra c’è il quartiere di Whitechapel. Questo quartiere forse non ti dice niente ma è noto per i terribili eventi accaduti nel 1888. Gli omicidi di Jack lo Squartatore hanno avuto luogo in questo quartiere. Ci sono diverse visite guidate che ti porteranno ai punti più importanti, altrimenti, puoi fare una passeggiata in questo quartiere che nasconde una storia molto oscura per concludere la giornata.

4° giorno

È il nostro quarto giorno qui a Londra e lo occupiamo per la visita del British Museum, uno dei musei più importanti della capitale inglese.
L’ingresso è gratuito tutti i giorni e contiene molti pezzi di culture greca, egiziana e romana. Senza dubbio se ti piace l’arte, l’architettura o qualcosa del mondo antico, trascorrerai ore in questo museo. Nel nostro caso trascorriamo un’intera mattinata e parte del pomeriggio.
Il museo ospita molta storia, ma tra i pezzi più noti c’è la Rosette Stone che grazie a ciò, i geroglifici dell’antico Egitto furono decifrati. Senza dubbio un museo assolutamente da vedere!!!
Ci spostiamo in Oxford Street, una strada lunga più di due chilometri che ospita una moltitudine di negozi e grandi magazzini di marchi leader, praticamente la via dello shopping più importante di Londra.

5° giorno

Visitiamo il Museo di storia naturale di Londra, una visita perfetta se viaggi con bambini, l’ingresso al museo è piuttosto spettacolare poiché nella sala è presente un enorme scheletro di Diplodocus (il dinosauro con il collo lungo).
Il museo è diviso in molte sezioni diverse, le più importanti e degne di nota sono tre, l’area dei dinosauri in cui ci sono scheletri e ricreazioni a grandezza naturale; Quella della terra in cui si parla di vulcani e terremoti e l’area più impressionante che è quella dei mammiferi, qui ci sono ricreazioni di una moltitudine di specie a dimensione reale.
Picadilly Circus e dintorni: è senza dubbio la piazza più conosciuta e frequentata di tutta Londra, qui cis sono schermi giganti pubblicitari e si trovano alcuni dei ristoranti e negozi più famosi di Londra.
Non lontano c’è la Royal Academy of Arts e il negozio M&M World. In quest’ultimo puoi perderti in un paradiso di cioccolato e colori.
Una passeggiata a Chinatown è d’obbligo, è molto vicina a Picadilly Circus e senza dubbio una bella attrazione, piena di negozi e ristoranti. Questa è anche una buona zona per mangiare poiché ci sono molte bancarelle con buoni prezzi.

Qui finisce purtroppo il nostro viaggio di 5 giorni a Londra e ci traferiamo in aeroporto per il volo di rientro, ma quello che Londra ha da dare va al di là di 5 giorni di visita…magari per la prossima volta 😉

London eye
City of London
Ponte di Westminster
Buckingham Palace
Tower Bridge
Metropolitana di Londra

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.